Mancu$o la storia di una stella

E’ una storia incredibile quella di Carmine Garofalo( in arte “Mancu$o”, ndr). Il rapper scuola ’91 dopo il rischio d’amputazione di una gamba, è ora vicinissimo al sold-out del suo primo primo album ufficiale. Un lavoro figlio della propria esperienza personale e del calvario della riabilitazione, che lo ha avvicinato sempre di più al mondo del rap. Infatti, il giovane artista campano, nella scorsa estate fu vittima di una brutta esperienza: In seguito ad un tamponamento stradale, la sua moto fu sbalzata nel fiume Sarno, con il conseguente rischio di amputazione di uno degli arti inferiori. Di lì la voglia di riscatto personale. Magari mettendo nero su bianco, i pensieri e la rabbia che lo hanno accompagnato durante il difficile periodo della riabilitazione.

Nascono così le prime strofe del singolo “N.M.F.N”, acronimo dello slang partenopeo “Nun Me Ferm Nient” e prima traccia estratta dall’omonimo LP (disponibile presso l’url: http://nmfn.bigcartel.com/product/mancu-o-n-m-f-n-album).

Un’opera composta da dodici tracce, che tra le altre, vedono la presenza di diversi artisti della scena rap campana come Geddì, Genovese, TCamel e Giovanna Brown, assieme all’importante collaborazione con il Dj&Producer milanese “Solo Bombe” già noto per aver collaborato –e prodotto– i singoli di diversi noti artisti del panorama musicale italiano (tra i quali si annoverano Jamil, Vacca e Mondo Marcio).

Print Friendly

A proposito dell'autore

Foto del profilo di Gianluca Apicella

Scrivi