Riccia o frolla? In qualsivoglia variante, questo dolce squisito tipico della cucina campana  manderà in estasi il vostro palato

 

La ricetta della Sfogliatella nasce nel XVIII secolo in un conservatorio  della Costiera Amalfitana, ad opera di una suora che sfruttò dell’impasto di semola avanzato per realizzare un dolce ripieno di canditi, zucchero e limoncello. Il risultato fu un pasticcino delizioso che prese il nome di Santarosa, in onore della suora inventrice . Nel 1818 un oste napoletano ,Pasquale Pintauro, modificò la ricetta segreta della Santarosa creando una variante riccia e frolla chiamata appunto  Sfogliatella.  Vediamo ora la ricetta originale delle “due sorelle”:involucri diversi e ma stesso cuore cremoso e dolcissimo.

Il guscio della Sfogliatella riccia

Ingredienti:

-500 gr di farina

-250 gr di strutto

-200 gr di acqua

-1 pizzico di sale

-15 gr di miele

 

Per la farcia

-125 gr di semolino

-125 gr ricotta fresca

– zucchero a velo

-1 uovo

-50 gr canditi misti

– 1 fialetta essenza di vaniglia

-1 pizzico di cannella

-1 pizzico di sale

 

Procedimento:

Disporre la farina a fontana.  Sciogliere nell’ acqua un pizzico di sale e aggiungere il liquido al centro assieme al miele sciolto. Lavorare l’impasto velocemente ,lasciar riposare per 30 minuti. Riprendere l’impasto e lavorare fino a rendere il panetto liscio ed omogeneo. Spennellare con lo strutto e lasciate riposare per circa un’ora. Stendere l’impasto con il mattarello ricavando delle strisce lunghe. Nella lavorazione non usare mai la farina ma sempre lo strutto. Avvolgere saldamente le strisce su stesse in modo da formare la classica forma a cono della sfogliatella riccia. Per lasciare il dolce vuoto per la farcia, aiutarsi con un cilindro per cannoli. Avvolgere nella pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per  una notte.

Per  il ripieno setacciare la ricotta in un recipiente, unire i canditi, lo zucchero, l’uovo, l’essenza di vaniglia e la cannella; mettere da parte. Sul fuoco portare a bollore acqua e sale, aggiungendo poco a poco il semolino. Lasciar cuocere per qualche minuto e far raffreddare. Riempire le sfogliatelle precedentemente prese dal frigo, avvicinando i bordi della sfoglia senza però chiuderli totalmente. Disporre i dolci su una teglia con carta da forno e cuocere a 180° per circa venti minuti. Estrarre dal forno e dopo qualche minuto spolverare  con lo zucchero a velo.

 

Il guscio della Sfogliatella frolla

Ingredienti:

-500 gr di farina

-200 gr di strutto

-175 gr di zucchero

-2 bustine di vanillina

-4 uova medie

-acqua q.b.

Per la frolla lavorare tutti gli ingredienti velocemente, avvolgere il panetto in una pellicola trasparente e lasciar riposare in frigo per una notte. Realizzare delle palline di frolla e stenderle formando delle circonferenze con l’aiuto di un coppa pasta; tagliare a metà. Stendere  metà dei dischi ottenuti  su una teglia  con carta da forno, inserire due cucchiai di farcia e ricoprire con i restanti. Richiudere bene, spennellare di strutto e cuocere a 200° per 20 minuti. Estrarre e spolverare con zucchero a velo.

Buon appetito!

Foto by Google

Print Friendly

A proposito dell'autore

Scrivi