Enzo Avitabile vince il David di Donatello. Anzi due per l’esattezza.

Avitabile vince il David firmando la colonna sonora di Indivisibili

avitabile vince il david

Il maestro di Marianella, l’artista delle periferie, ha bissato ieri sera alla premiazione dei David di Donatello.

E’ salito commosso sul palco a ritirare la statuetta del vincitore come miglior musicista. Ma non ha avuto il tempo di tornare a sedersi che è stato incoronato vincitore per la seconda volta. Come miglior canzone originale.

Enzo Avitabile era in corsa insieme con Carlo Crivelli per Fai bei sogni, Carlo Virzì per La pazza gioia, Franco Piersanti per La stoffa dei sogni e Andrea Farri per Veloce come il vento.

La sua miglior canzone originale invece è arrivata prima sbaragliando persino Jovanotti.

Enzo Avitabile vince il David con “Abbi Pietà di Noi”. La canzone fa parte della colonna sonora del film Indivisibili

avitabile vince il david

Il pezzo è stato magistralmente interpretato dalle due protagoniste del film Angela e Marianna Fontana. Le due giovani attrici interpretano le gemelle siamesi Dasy e Viola, unite nel corpo e nella passione per la canzone neomelodica napoletana.

Gli altri brani in concorso erano

  • “I CAN SEE THE STARS” (musica e testi di Fabrizio Campanelli) cantata da Leonardo Cecchi, Eleonora Gaggero, Beatrice Vendramin, nel film Come diventare grandi nonostante i genitori.
  • “L’ESTATE ADDOSSO” (musica di Lorenzo Cherubini, Christian Rigano e Riccardo Onori, testi di Lorenzo Cherubini e Vasco Brondi) cantata  da Jovanotti, nel film L’estate addosso.
  • “PO POPPOROPPÒ” (musica e testi di Carlo Virzì) cantata dai pazienti di Villa Biondi, nel film La pazza gioia.
  • “SEVENTEEN” (musica di Andrea Farri, testi di Lara Martelli) cantata da Matilda De Angelis nel film Veloce come il vento

Enzo Avitabile ha ringraziato la giuria dal palco degli Studios di Roma. Ma soprattutto con le sue parole ha reso merito della sua arte alle periferie del sud del mondo.

«Ringrazio Napoli e le periferie del mondo che sono la mia fonte di ispirazione» ha detto tenendo in mano le due statuette.

Il suo album, Lotto infinito, arriva a 4 anni dal suo ultimo lavoro “Black tarantella”.

Con la sua sedicesima opera il maestro ha anche tagliato il nastro dei suoi 35 anni di attività.

Dopo la premiazione anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris si è complimentato per la vittoria di Avitabile.

“Enzo è Napoli, Enzo è il Sud del mondo, Enzo dà forza ai senza potere, dà voce alle periferie, a cominciare da Marianella, quartiere a Nord di Napoli”. Ha detto il sindaco in una nota, dove si diceva orgoglioso e si complimentava con tutto lo staff del film.

Fonte: Il Mattino.it

Print Friendly

A proposito dell'autore

Foto del profilo di Alessandra Albanese

Scrivi