SEMI- Peccato non esiste più l’amore platonico” con Michele Brasilio Marina Cioppa, produzione della Compagnia VulìeTeatro.

La Compagnia VulìeTeatro dal 22 al 23 aprile presenta al Teatro Ideal di Ragusa “SEMI- Peccato non esiste più l’amore platonico” scritto diretto e interpretato da Michele Brasilio Marina Cioppa.

Uno spettacolo ironico, accattivante, che propone la vita di una coppia attraverso la quotidianità che spesso mette a dura prova la convivenza dei due protagonisti.

La trama si snoda intorno alla prima cena che la coppia convivente, Claudia ed Ugo, deve organizzare per gli amici. Attraverso inevitabili tensioni e malumori, sorge il dubbio sulla durata o resistenza della coppia. Il finale sulla sorte della coppia è tutto da svelare.

Dalle note di regia di Michele Brasilio: ‘Semi ha una regia pulita che nella sua semplicità fa bilanciamento e cede il passo alla drammaturgia. La scenografia è di colore bianco e lo stesso vale per gli oggetti di scena, l’intento è quello di gettare peso su alcuni elementi funzionali al significato. L’intervento registico è di tipo cinematografico e si impianta soprattutto sulla recitazione, volutamente naturale, per evitare fronzoli e lasciare che il pubblico rida e si immedesimi’.

Marina Cioppa commenta le note d’autore: ‘La drammaturgia di Semi è fresca, non ha edulcorazioni, si affida alla quotidianità, VulìeTeatro ha cercato di aprire le braccia in termini di linguaggio e modernità. “Semi” cerca, nell’estrema finzione drammaturgica, una realtà presente sin dall’inizio. Lo spettacolo accomoda la contemporaneità tra suoni, visioni e immagini odierne.  Sono le parole a regalare al testo il fregio di “nuova drammaturgia’.

Print Friendly

A proposito dell'autore

Foto del profilo di Laura Scoteroni

Giornalista con la passione per la cultura, la musica di qualità, la poesia. Attraverso le parole fermo il tempo di avvenimenti, note e immagini.

Scrivi