Il primo articolo di una nuova rubrica – Laboratorio Manageriale – dovrebbe essere sintetico, efficace, far capire lo stile degli articoli che saranno ospitati, ma non solo, deve ottenere anche un altro obiettivo.

Laboratorio Manageriale vuole essere un punto di raccolta di articoli scritti per chi ha a che fare con la gestione di team di persone e per chi vive parte del proprio tempo all’interno di organizzazioni, siano esse aziende, comunità o qualsiasi altra forma di aggregazione tra persone e attività.

Il punto di vista, però, sarà e resterà alternativo. Solo gli articoli che si spingeranno un pò al confine troveranno uno spazio. Non so se avrete voglia di avviare delle discussioni con i vostri commenti, ma sono certo che offriranno dei punti di vista alternativi che possano far crescere in noi la comprensione dei fenomeni che governano questi sistemi complessi quali sono le organizzazioni.

Siete i benvenuti già da ora se vorrete condividere i vostri pensieri e le vostre esperienze, oppure se vorrete segnalare articoli che trattino di spunti manageriali diversi dagli approcci classici.

Se vi serve una prova di tutto questo vi suggerisco di pensare agli obiettivi del prossimo anno, evitando i classici errori che si fanno. Diamoci obiettivi raggiungibili, pochi e raggiungibili, e poi lavoriamo pensando alle soluzioni ai problemi, non ai problemi e basta. Questa è la prima regola, e già non è così banale da seguire, spesso la tentazione di cedere alla lamentela prende il sopravvento, ma non è finita qui.

Questo è solo l’inizio, potete anche approfondire ulteriormente esplorando le 3 regole per conquistare il nostro capo, descritte nell’articolo a questo link.

Buona Lettura e Buone Feste

Print Friendly

A proposito dell'autore

Foto del profilo di Ivan Fantin

Ivan è Executive Lean Manager, Author e Coach. Possiede le certificazioni MBB, CPIM e PMP. La sua passione sono le tematiche legate a tutte le nuove metodologie di management e di leadership. E' autore dei libri "Applicare il problem solving" e "Applied problem solving". Lavora come Continuous Improvement Manager presso CIRCOR Pibiviesse e collabora con Business Schools su docenze e coaching su differenti tematiche di impronta manageriale e organizzativa.

Scrivi