Rivelazione di Dio e umanità della chiesa nel libro di Bruno Maggioni

Il libro di Bruno Maggioni “Un tesoro in vasi di coccio – Rivelazione di Dio e umanità della Chiesa”, edito da Vita & Pensiero, ed acquistabile al prezzo di 16 euro, mette in rilievo che l’episodio che segna l’inizio della Chiesa e che, in un certo senso, ne riassume tutta la storia, è la Pentecoste.
Lo Spirito trasforma un gruppo di persone impaurite chiuse nel cenacolo, al riparo, in testimoni consapevoli e coraggiosi. Il gruppo dei discepoli si trasforma in comunità di salvezza, consapevoli che il cenacolo di Dio è già in mezzo a loro, consapevoli di una responsabilità; sono le due consapevolezze fondamentali del popolo di Dio.
Tuttavia sono già presenti anche quei giorni di novità che porteranno poi la comunità molto lontano: Gesù di Nazareth rifiutato dalle autorità religiose, è già proclamato Messia e Signore; la resurrezione non è soltanto un evento futuro e generale, ma un evento già acclamato per un uomo –Gesù appunto-, ora c’è accanto alla liturgia un culto proprio, che trova il suo perno nella Cena del Signore.
Nonostante questo, il radicamento nella comunità giudaica è molto forte e la divisione si realizzerà nella sofferenza: la comunità primitiva rimane a Gerusalemme.
Il primo tratto che caratterizza la comunità è la fede in Cristo i cui elementi fondamentali sono rintracciabili nei discorsi missionari.
E’la fede in Gesù che genera la vita comunitaria, ne determina i rapporti, e la manifestazione si trasforma in un annuncio.

L’evento Gesù è il punto in cui l’universalità che ha raggiunto tutta la sua concentrazione e la sua chiarificazione in quanto il Logos incarnato nella sua persona, nella storia precisa che ha vissuto, condiviso la storia dell’uomo, di ogni uomo, dandole significato direzione e salvezza.
Pertanto possiamo concludere che l’esigenza del dialogo con ogni uomo (e quindi con ogni cultura e religione) è inscritta nella natura del Logos incarnato, ed è perciò anche sulla natura della comunità che lo conosce e lo testimonia.

Print Friendly

Scrivi