Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

“La Consegna” verrà presentata alla Stampa mercoledì 22 febbraio 2017

Presso il Teatro Posillipo,  a Via Posillipo 66 (Napoli) verrà presentato “La Consegna”, cortometraggio della durata di 15 minuti per la regìa di Vincenzo Peluso.

Con questo corto il regista intende  dare inizio a un progetto più ampio fatto di quattro cortometraggi, con storie altrettanto significative sull’impossibilità di essere onesti, facendo di questo il primo lavoro che comporrà un film, mentre per ora si appresta a partecipare ai festival del cinema più accreditati, come Venezia e Cannes.

Sceneggiatura di Annavera Viva,  protagonista Patrizio Rispo nel ruolo di Vincenzo Ammaturo, il personaggio principale è un uomo schivo e timido ma è il postino più bravo che ci sia in circolazione, detentore da anni del primo premio come miglior postino d’Italia.

”la storia di Vincenzo Ammaturo è quella di tanti che vivono una vita anonima e invisibile, e che come il nostro protagonista a volte si imbattono nell’imprevedibilità del caso che rischia di stravolgere le loro esistenze”. (Vincenzo Peluso)

Il cast artistico si compone di Patrizio Rispo (Vincenzo Ammaturo), Gabriella Cerino (Sisina la moglie), Giuseppe Cantore (Ciro il portiere), Gina Perna (salumiera), Maria Rosaria Virgili (portiera di Ponticelli), Vincenzo Peluso (uomo armato), Giuseppe Sepe (Diego), Domenico Ricciardi (primo postino), Roberto Sartoro (secondo postino), e Saverio Ragno (ragazzo minaccioso).

Le musiche sono state affidate al musicista compositore Sasà Mendoza, sentite in maniera particolare e toccante in quanto il papà del musicista è stato un instancabile postino che ha dedicato la sua vita al lavoro.

”Quando mi hanno proposto di fare le musiche del film appena ho letto il copione e ho visto il ruolo di Patrizio Rispo sono stato rapito ed ho accettato subito, somigliava molto a mio padre,anche lui rischiava la vita ogni giorno, ha iniziato la sua carriera come postino,fino a diventare un Dirigente Postale, ma l ‘ultimo periodo in seguito alle numerose rapine che subiva fu assalito dall’ansia e dalla paura e fu costretto ad anticipare la pensione.Vedere quelle scene per me è stato come fare un tuffo nel passato e questo film è l’occasione per dedicare a lui questa colonna sonora”.

Alla presentazione, riservata esclusivamente agli addetti ai lavori, saranno presenti  Patrizio Rispo, Annavera Viva,Vincenzo Peluso, il cast degli attori al completo, gli attori di”Un posto al Sole”, Marcello Colasurdo,(voce e cornice all’inizio del film) ed il pianoforte di Sasa Mendoza che suonerà alcuni frammenti  della colonna sonora ed alcuni brani  jazz, per raccontare, attraverso le suggestioni sonore, la speranza e la gioia di vivere  i vicoli, gli umori e i colori della città di Napoli.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi