Giunti quasi ad agosto, siamo nel pieno della calda estate italiana, giunta con un po’ di ritardo, unico pensiero, almeno per chi può permetterselo: sole, mare e abbronzatura

Quest’ultima come mantenerla? Per chi ha poco tempo come mantenere quel poco di colorito che riusciamo ad assimilare in questi mesi caldi?
Innanzitutto, quando ci si espone ai raggi del sole, bisogna sempre usare una protezione, anche bassa, su viso e corpo, per prevenire qualsiasi tipologia di melanoma, ovvero un tumore maligno, che negli ultimi anni sono in crescita del 4%.
Per avere una buona e duratura abbronzatura, non c’è bisogno di esporsi ai raggi ultravioletti “traumatizzando la cute”, l’ideale sarebbe abbronzarsi con esposizioni progressive e protette, quindi poco alla volta, fino a raggiungere il colorito desiderato, ma ovviamente non tutti hanno tempo per poterlo fare e così si ricorre a lunghe ore di esposizione. Il risultato? Diventare tre giorni “un’aragosta” e notare che in realtà invece di esserci abbronzati velocemente, abbiamo assunto solo un leggero colorito, di poco più scuro rispetto al colore della nostra pelle.
Tornando ai rimedi per un’abbrozatura lunga e perfetta, ci sono cibi contenenti Vitamina A, Betacarotene, Vitamina C ed E, come anguria, melone, albicocche, pesche, spinaci, uova, zucca, pomodori, peperoni, agrumi, broccoli, cavoli, fragole, kiwi, mango, papaia, ribes nero, e questi che proteggono la pelle come olio di girasole, mais e oliva, in avocado, mandorle, noci, nocciole, pistacchi.

 

Ora chiediamo all’esperto il biologo nutrizionista Pasquale Turiello, cosa mangiare e bere per rimanere in forma. “Innanzitutto bisogna mantenere il corpo idratato, bere dai 2 ai 3 lt di acqua al giorno quindi cercare di non far seccare la pelle, poi per alleviare il senso di pienezza e gonfiore, è consigliabile non mangiare cibi grassi, fritti e piccanti, approfittando per mangiare pesce, preferibilmente azzurro, che ha poche calorie e un apporto calorico basso. Sì alla pasta, come gli spaghetti che non appesantiscono e hanno un basso indice glicemico, magari con poco condimento, tipo pomodorini e basilico.Via libera a insalate di riso, farro ed orzo, con verdure e mozzarella, un piatto fresco, completo e facile da portare sia al lavoro sia in spiaggia. Ovviamente, non dimentichiamo di mangiare frutta e verdura che ci danno il pieno di vitamine e minerali, ricche di fibbre”.

Una donna deve abbronzarsi. L’abbronzatura dorata è chic.
– Coco Chanel –

Print Friendly

A proposito dell'autore

Foto del profilo di Gaia Moschetti

Scrivi