Register
A password will be e-mailed to you.

Anna, 36 anni, casalinga, mamma di due bambini, ci ha inviato un’antichissima e golosissima ricetta campana.

I fiori di zucca, o sciurilli (in dialetto napoletano) sono i protagonisti indiscussi delle nostre tavole in questo periodo dell’anno.

I sciurilli sono molto versatili, offrono diverse alternative di utilizzo, ma ripassati in una pastella lievitata e successivamente immersi in olio bollente diventano delle esaltanti frittelle.

Ecco la ricetta

INGREDIENTI

  • Fiori di zucca da pulire 270 gr
  • Farina 00 500 gr
  • Acqua 400 ml
  • Lievito di birra fresco (una zolletta)
  • Parmigiano reggiano
  • Uova 1
  • Sale fino
  • Olio di semi di arachide

Preparazione

Pulire i fiori di zucca sotto l’acqua corrente, staccando il bocciolo dal gambo,eliminando il picciolo e aprendo i petali, (cercate di mantenerli integri)

Per la pastella: Sciogliete il lievito di birra nell’acqua appena tiepida.In una ciotola versate la farina, il parmigiano (anche il pecorino romano se piace) e l’uovo.

Impastare con le mani aggiungendo l’acqua con il lievito sciolto. Non appena l’impasto avrà preso consistenza unire il sale e soltanto in ultimo i fiori di zucca puliti.

Coprire la ciotola con la pellicola trasparente e lasciar lievitare per almeno 2 ore o comunque fin quando non sarà raddoppiata la pastella.

Una volta che l’impasto sarà lievitato, far salire l’olio di temperatura e versare l’impasto a cucchiaiate. Nell’olio prenderanno la forma di palline irregolari.

Girare spesso le frittelle durante la cottura per farle dorare uniformemente e poi scolarle su carta assorbente. Servite calde sono una tentazione irresistibile!

Le tue ricette

Per veder pubblicate anche le vostre ricette basta inviare una mail all’indirizzo letuericetteonline@gmail.com

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi