Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

Una variante partenopea per la pasta alla Norma dove entra in campo la provola

Questa pietanza, tipica della Sicilia e, in particolare, della città di Catania fu creata, come tutti sanno, in onore dell’opera lirica che porta la firma di Vincenzo Bellini; è un piatto che porta in tavola i sapori e la freschezza del Mediterraneo.

Noi oggi vogliamo partire dalla Norma per rivisitarla in chiave più “invernale”, sostituendo alcuni dei suoi ingredienti.

Ingredienti per la Pasta alla Norma

ragù di carne (max un chilo tra pezzi più magri e braciola aromatizzata)

un pacco da 1/2 kg di sedani rigati

3 melanzane

500 gr di provola

Preparazione della Pasta alla Norma

Tagliate sottilmente una cipolla e fatela soffriggere in due cucchiaini di olio evo, aggiungete i pezzi di carne per una veloce rosolatura e poi 3 bottiglie di passata di pomodoro; salate e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno due ore.

Friggete le melanzane tagliate a quarti e poi a tocchetti e toglietele, quando saranno cotte, con la schiumarola per tenerle da parte. Tagliate la provola a cubetti e unitela alle melanzane.

Preparate la pentola per la pasta; quando l’acqua arriva a ebollizione cuocete i sedani e scolateli al dente, affinchè proseguano la cottura in forno.

In una teglia capiente formate degli strati con la pasta, il sugo, la provola e le melanzane, arricchendo i sapori con foglioline di basilico spezzettato e un pò di parmigiano a ogni strato. Sull’ultimo strato abbondate con il sugo e il parmigiano e infornate a 180° per 15 minuti con forno ventilato per poi passare al grill per gli ultimi cinque minuti se vi piace dare un tocco di croccantezza.

Lasciate riposare a forno spento per altri cinque minuti e poi servite.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi