Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

La Torta Gianduia ottima sia per gli amanti del cioccolato, o semplicemente per chi vuole farsi tentare dalla gola.

Oggi vi proponiamo la ricetta della Torta Gianduia, consigliata per tutti gli amanti del cioccolato.
Ma cos’è la Gianduia? La Gianduia è una miscela di cacao e nocciole in polvere. Si ritiene che la sua creazione avvenne per la prima volta a Torino. Sotto la dominazione napoleonica il prezzo del cacao era diventato davvero oneroso. Così alcuni pasticcieri torinesi, per ovviare a questo problema, decisero di unire al cacao le nocciole molto più facili da reperire a basso costo. Così nacque la Gianduia.
Ecco a voi la ricetta; per un’ altra gustosa alternativa alle nocciole, vi consiglio di sostituirle con le mandorle.
Per la torta:
• 4 uova • 150 gr. di zucchero a velo • 150 gr. di farina • 5 cucchiai di cacao amaro 30 gr. di nocciole in polvere • 80 gr. di burro fuso

Per la crema:

• 2 tuorli d’uovo • 150 gr. di zucchero • 60 gr. di farina • 100 gr. di burro • 100 gr. di cioccolato fondente grattugiato • un pizzico di vanillina • 5 dl di latte • nocciole per decorare
In una terrina sbattete 4 tuorli con lo zucchero. Unite la farina il cacao e la polvere di nocciole.
A parte, montate gli albumi a neve e uniteli al composto insieme al burro fuso.
Imburrate e infarinate una tortiera, versatevi il composto e infornate in forno già riscaldato a 180°C per 40 minuti.
Ora passate alla crema. Sbattete i tuorli e lo zucchero finché il composto non risulterà gonfio e spumoso.
Aggiungete la farina, il burro, il cioccolato, la vanillina e infine il latte a poco a poco. Scaldate il composto sul fuoco, senza farlo bollire, mescolate finché non diventa denso e cremoso. Toglietelo dal fuoco e lasciatelo raffreddare. Quando il dolce sarà freddo, tagliatelo orizzontalmente in due. Farcite il dolce con metà della crema, sovrapponete l’altra metà del dolce e decorate con la restante crema e le nocciole.
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi