Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

La difesa dell’Hull City tiene per 70 minuti, Citizens vincenti ma prova non soddisfacente

L’odierno Boxing day ci ha riservato questo posticipo molto intrigante. Hull ultimo in cerca di punti dopo disfatte immeritate, mentre il Manchester City dopo le vittorie di Chelsea e Arsenal non poteva permettersi passi falsi. Phelan conferma l’11 perdente a Londra, ritrovando Ryan Mason in panchina, Guardiola ribatte con il solito 4-2-3-1 con Nolito che agisce da falso 9. La tattica dell’Hull tiene perfettamente nel primo tempo, nonostante un possesso palla prolungato degli ospiti, che non riescono a trovare la chance giusta anche perché Dawson, Davies e Maguire sono dei muri e la migliore occasione della prima frazione è targata Hull con Livermore, Bravo è attento. Per i Citizens non è una buona frazione in tutti i sensi, infatti si infortuna Stones sostituito da Kolarov. Il secondo tempo parte sulla falsariga del primo, ma è molto più vivace, le squadre si allungano e nascono le prime vere occasioni da gol. Al 51′ è Maguire che in area sciupa un’occasione importante e sul contropiede seguente il City prende il palo con un tiro quasi perfetto di De Bruyne. Non finisce qui ed è l’Hull a rischiare il clamoroso vantaggio, Dawson supera Bravo con un colpo di testa, Sagna salva tutto sulla linea. Arrivano le prime sostituzioni, entrano Mason e Iheanacho per Huddlestone e Nolito, e con l’entrata del nigeriano, il City prende il controllo del match e si aspetta solo il 72 ‘quando Sterling viene falciato in area da Robertson, rigore netto che Yaya Toure non sbaglia spiazzando Marshall.

Ed è qua che finisce la partita, al 78′ su uno dei tanti contropiedi arriva il raddoppio: De Bruyne lancia a destra verso Silva che crossa al centro, dove Iheanacho di tap-in sigla il raddoppio. Nel recupero arriva lo sfortunatissimo autorete di Curtis Davies che devia nella sua porta un cross di Sterling.

TABELLINO:

Hull City (3-5-1-1): Marshall, Dawson, Davies, Maguire, Elmohamady, Robertson, Huddlestone (Mason 63′ ammonito), Livermore (Henriksen 74′), Clucas (Diomande 78′), Snodgrass, Mbokani

Manchester City (4-2-3-1): Bravo, Sagna, Otamendi, Stones (Kolarov 18′) , Clichy, Yaya Tourè, Fernandinho, Silva (Fernando 87′) , Sterling, De Bruyne, Nolito (Iheanacho 57′)

Marcatori: 72′ rig, Yaya Tourè, 78′ Iheanacho, 93′ aut. Davies

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks