Categorie
Calcio Cinema Cinema Amarcord

L’allenatore nel pallone, la magia di Oronzo Canà

FacebookTwitterWhatsAppLinkedInMessengerTelegramShare

L’allenatore nel pallone, la magia di Oronzo Canà

Questo film è diventato ben presto molto popolare e nonostante siano passati diversi anni riesce sempre a prendersi il cuore delle nuove generazioni grazie alla simpatia di Lino Banfi. Forse tutti noi siamo diventati tifosi della Longobarda, la squadra protagonista di questo film.

«In che cosa consiste questa Bizona: Voi sapete che le norme generali di tutti gli allenatori del mondo più o meno usano le stesse formazioni, c’è 4-5-1 o 4-4-2, io invece uso una cosa diversa: il 5-5-5.»

(Oronzo Canà spiega la Bizona)

La Piccola Longobarda viene promossa in Serie A ed il Presidente Borlotti annuncia il maniera clamorosa che per il prossimo campionato sarà Oronzo Canà, allenatore poco famoso al grande pubblico che guiderà la squadra in questa nuova avventura. Il calcio-mercato dove si raccoglie poco ed allora la dirigenza si affiderà ad Andrea Bergonzoni ( Andrea Roncato) con la promessa di tornare dal Brasile con un pezzo da novanta. Dopo aver sondato il terreno per i grandi calciatori Brasiliani, Canà torna in Italia con il colpo Aristoteles ( Urs Althaus). Nella Serie A dei grandi campioni nazionali ed internazionali inizia il campionato e l’inizio è terrificante per la neo promossa Longobarda. Sette partite ha totalizzato soltanto 3 punti. Dopo la vittoria con la Sampdoria la squadra trova la formula magica trascinata dal grande Aristoteles. Dopo la pesante sconfitta contro il Milan e l’infortunio della stella Brasiliana ad opera del suo compagno Speroni, geloso del successo del nuovo arrivato, la squadra precipita in classifica nuovamente. La vittoria contro la Lazio lascia una porta aperta per la salvezza ma serve battere l’Atalanta, cosa che non piaceva al Presidente che voleva retrocedere in Serie B per abbassare i costi. Nasce una offerta, retrocessione e contratto rinnovato a Mister Canà. L’allenatore rifiuta la proposta e la squadra trascinata da un grande Aristoteles riesce a trovare una salvezza impossibile con l’allenatore pugliese portato in trionfo. Nel corso del film sono molti i grandi personaggi del mondo del calcio che hanno partecipato e molte scene comiche sono diventate un cult italiano e per gli appassionati di calcio e non solo.

Foto Wikipedia

Segui sui social

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *