Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Salernitana-Benevento (per altre informazioni qui): La Salernitana nel posticipo serale davanti a diciottomilatré  spettatori perde la sua prima partita stagionale allo stadio Arechi, i granata vengono sconfitti nel derby dal Benevento per due reti a zero.

I sanniti nel secondo tempo sbloccano il derby con un eurogol di Viola segnando sotto  settore ospite, la partita la chiude dopo pochi minuti l’attaccante Sau.

Il Benevento in questo calciomercato estivo ha allestito una corazzata lottare per la promozione diretta in massima serie.

Una sconfitta per la Salernitana che non deve affliggere l’ambiente granata, che hanno tutto il tempo di riscattarsi, ecco le pagelle dei calciatori granata.

Salernitana-Benevento: Le pagelle dei calciatori granata

Salernitana-Benevento: Micai 5,5: Non compie nessun intervento decisivo. Attento sulle uscite, sbaglia quando rinvia, spesso la palla finisce fuori, incolpevole sui gol dei Benevento.

Karo 6: Prova autorevole del cipriota che si disimpegna in modo delizioso, chiude tutti gli spazi. Appena esce lui per un problema fisico il Benevento sblocca il match. Al 12’st entra al suo posto Kalombo 5: Entra in un momento delicato ma gioca bene e si impegna.
Migliorini 6: Nel primo tempo compie un miracolo sull’ex Coda ci mette la pianta del piede e  blocca la palla alla grande. Vince ogni duello con l’attaccante giallorosso.
Jaroszynski 6,5: Ennesima prova gagliarda, con raddoppi di marcatura sempre perfetti. Ultimo ad arrendersi, carica la squadra nel momento di difficoltà, un guerriero in ogni partita.
Cicerelli 5: Per l’esterno non è stata una giornata soddisfacente rispetto alle precedenti uscite, ma per lui Letizia è un  cliente scomodissimo lo supera quasi sempre, e lui non riesce a superarlo, vive una serata da incubo, saprà riscattarsi.
Kiyine 5,5: Nel primo tempo supera Maggio con delle giocate da calciatore superiore, si vede che lui ha una tecnica sopraffina. Nel secondo tempo cala, e da un suo errore il Benevento con Sau chiude la partita.
Di Tacchio 4,5: Uno dei peggiori della squadra, le azioni pericolose del Benevento nel primo tempo nascono dai suoi retropassaggi sbagliati, becca un ammonizione e rischia il rosso diretto per una gomitata su Viola, da lui si aspetta di più essendo il capitano della squadra granata.
Firenze 4,5: Nel gioco di Ventura dovrebbe inserirsi di più nelle azioni di attacco, ma per tutta la partita è inesistente, il match winner di Cosenza oggi non ha inciso.
Odjer 4: Come tutti i componenti del centrocampo è stato il peggiore in campo, da un suo errore, Viola trova la perla della serata che sblocca il derby. Non prende un solo pallone dal 30’st entra Maistro 6: Entra in campo in un momento di buio totale ma senza timore da lui c’è l’unico tiro verso lo specchio della porta di tutta la gara.
Jallow 4: È testardo si intestardisce  con il pallone ai piedi, è molto egoista, gli capita una sola occasione sotto la curva sud se segnava veniva giù lo stadio, ma lui tira altissimo, viene sostituito da Ventura ed il pubblico lo bombarda di fischi. Al 30’st entra Cerci sv per lui è un recupero importante nelle prossime partite può risultare determinante per l’attacco granata.
Giannetti 5: Rispetto al suo partner Jallow, si muove bene lotta, si guadagna delle punizioni, da un suo colpo di testa molto invitante  pallone viene salvato in extremis da Volta che devia in calcio d’angolo. Ma non è l’attaccante che da solo può risolvere queste partite speciali.

Ventura 5: Lui in settimana aveva detto che bisognava riconquistare il pubblico granata, ma la squadra non mette in pratica la sua voglia vendendo surclassata da un ottimo Benevento. Dovrebbe rivedere la posizione di Kiyine come esterno di centrocampo non convince, ma il tecnico saprà rialzare la squadra con la sua grande esperienza.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi