Categorie
Serie A Calcio

Qual è il premio in denaro per chi vince lo scudetto? E per chi retrocede? Tutte le cifre della Serie A

FacebookTwitterWhatsAppLinkedInMessengerTelegramShare

Qual è il premio in denaro per chi vince lo scudetto? E per chi va in Champions? E per chi retrocede? Quest’articolo spiega il premio in denaro per le squadre dalla prima alla ventesima posizione. Ad essere “privilegiate” sono le prime sette, qualificandosi alle coppe europee, e di conseguenza il premio in denaro è molto più alto tra diritti tv, qualificazioni e bonus vari. Per chi retrocede esiste un “paracadute finanziario”, una somma di denaro che la Serie A distribuisce alle squadre destinate a scendere in B. Ecco tutte le cifre, riportate da Sky Sport.

Tutte le cifre dal primo al ventesimo posto

  • 1° posto (scudetto): 33,4 milioni (10 mln alla Uefa)
  •  2° posto (qualificazione Champions League): 26.6 milioni (7.5 mln alla Uefa)
  • 3° posto (qualificazione in Champions League): 21.8 milioni (5 alla Uefa)
  • 4° posto (qualificazione in Champions League): 16,7 milioni (2,5 alla Uefa)
  • 5° posto (qualificazione Europa League): 12,5 milioni (3,63 alla Uefa)
  • 6° posto (qualificazione Europa League): 10,9 milioni (3,63 alla Uefa)
  • 7° posto (qualificazione Conference League): 9,3 milioni (2,94 alla Uefa)
  • 8° posto: 8,3 mln
  • 9° posto: 7,4 mln
  • 10° posto: 6,3 mln
  • 11° posto: 5,5 mln
  • 12° posto: 5 mln
  • 13° posto: 4,6 mln
  • 14° posto: 4,1 mln
  • 15° posto: 3,6 mln
  • 16° posto: 3,2 mln
  • 17° posto: 2,8 mln
  • 18° posto (retrocessione): paracadute finanziario. 25 milioni se retrocessa in due stagioni, anche non consecutive nelle ultime quattro in Serie A
  • 19° posto (retrocessione): paracadute finanziario. 15 milioni se retrocessa in due stagioni, anche non consecutive nelle ultime tre in Serie A
  • 20° posto (retrocessione): paracadute finanziario. 10 milioni se retrocessa dopo una stagione in Serie A

Di Eugenio Iessi

Classe '93, da sempre appassionato di arte e letteratura, si iscrive alla facoltà di Lettere Moderne all'Università di Salerno, specializzandosi in Filologia Moderna alla Federico II di Napoli. Parallelamente agli studi svolge l'attività di giornalista, prima per "Il Roma", in seguito per diverse testate online. Insegna Lettere nelle scuole di Ravenna. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *