Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Ufficialmente le danze aprono il primo Luglio 2019 ma il Napoli ha già iniziato. Di Lorenzo è un giocatore del Napoli: dieci milioni all’Empoli più due milioni al giocatore. Il terzino destro, che dovrebbe sostituire Hysai (molto probabilmente in partenza, destinazione Inghilterra) è il primo giocatore che rinforzerà la rosa di mister Ancelotti. Il venticinquenne lascerà l’Empoli dopo settantaquattro presenze e sei gol.

Ma, ovviamente, Di Lorenzo non è l’unico obiettivo. Sono previsti, per migliorare la squadra, almeno un’altro terzino, due centrocampisti e un’altra punta. Ancelotti è anche l’unico allenatore fra le prime cinque del campionato, a rimanere sulla sua panchina e questo è un fattore non di poco conto. Gli azzurri hanno infatti anche altri obiettivi: uno di questi sarebbe, secondo Sean Pelucchi dell’Osservatore Rossonero, Angel De Maria.

Attualmente De Maria, centrocampista in forza al PSG, percepisce uno stipendio di circa otto milioni di euro (che vorrebbe dire sedici milioni lordi annui) e la squadra francese chiede circa sessanta milioni per liberarlo. Tuttavia Pellucchi è sicuro che ormai il giocatore argentino consideri conclusa la sua carriera nel club parigino finita, in virtà anche del fatto che la UEFA abbia messo sotto inchiesta il presidente del PSG per non aver rispettato il far play finanziario.

Al momento sembrerebbero solo chiacchiere ma Pelucchi fu il primo giornalista ad annunciare l’arrivo di Caarlo Ancelotti al Napoli. Fu se non deriso quantomeno preso un po’ in giro dato che nessuno dava partente Maurizio Sarri. E un paio di giorni dopo arrivò l’ufficialità, con grande sorpresa di tutti.

Inoltre De Maria è già stato allenato da Ancelotti è il suo arrivo non è così impossibile. Inoltre, sempre stando al direttore dell’Osservatore Rossonero, altro obiettivo di Ancelotti e Giuntoli è James Rodriguez, giocatore del Bayern Monaco in prestito dal Real Madrid. L’arrivo di tutti e due, date le alte cifre, è molto molto difficile (per non dire impossibile).

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi