Massimo Troisi: 30 anni dalla sua scomparsa

Massimo Troisi morì a soli 41 anni, quando il suo cuore smise di battere durante la notte del 4 giugno del 1994, vicino al lido di Ostia nella casa della sorella Adriana.Aveva ancora molto da raccontare, ciò nonostante ha lasciato un segno indelebile sulla cultura napoletana come anche sul popolo napoletano, sul cinema e il teatro.

Massimo Troisi, poetica estremamente simbolica e colta

La sua presenza è ancora vivida confermata dal successo mondiale del film di Mario Martone ‘Laggiù qualcuno mi ama’, premiato quest’anno con il David di Donatello e acclamato da tutto il mondo al Festival di Berlino.

Fu il cuore a segnare la sua vita, a causa di una degenerazione della valvola mitrale causata dalle febbri reumatiche infantili, ma fu allo stesso tempo oggetto della sua creazione artistica.

Aveva osato solo come pochi prima di lui avevano fatto, riavvicinandosi alla malinconia nascosta di Totò, attraverso una poetica estremamente simbolica e colta.

Segnò il panorama degli anni 70′ e 80′, dalle apparizioni con gli amici in tv, con ‘La Smorfia’,  arrivò al cinema ‘Ricomincio da tre’ del 1981, ‘Il postino’ 1994, ‘Non ci resta che piangere’ con Roberto Benigni 1984.

Del film ‘Il postino’ è stato raccontato molto, tutto ha ancora una volta confermato l’amore e la passione dell’artista, e la sua visione della vita che non si è mai spenta con la morte, dando il massimo, il meglio di se, continuando a vivere ancora oggi.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Napoli, occhi su un forte difensore a parametro zero

Il Napoli è sulle tracce di Mario Hermoso dell'Atletico Madrid, lo riporta Sky Sport. Il giocatore del 1995 è una possibile opzione per il...

Alessandro Nesta sposa il Monza

  Alessandro Nesta sarà il nuovo Allenatore del Monza. Lo ha comunicato la società con un lungo comunicato ufficiale. Il dettaglio: La nota ufficiale AC Monza comunica...

Il via tra intelligenza artificiale e cinema

Si apre un grande dibattito, se accogliere o meno l’intelligenza artificiale nel mondo del cinema.

Castellammare, ferito dodicenne in Villa Comunale

Un ragazzino di dodici anni residente a Castellammare di Stabia è stato morso da un topo mentre beveva a una fontanella nella villa comunale. La...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA