Napoli, ennesimo tentativo di introdurre droga nel carcere di Secondigliano

Un altro tentativo di introdurre droga in carcere è stato sventato nel carcere di Secondigliano a Napoli. La polizia penitenziaria ha fermato la madre di un detenuto mentre cercava di portare 100 grammi di hashish nascosti nelle calze durante un colloquio con il figlio.

La denuncia

Punti Chiave Articolo

L’episodio è stato riportato da Lello Munno e Donato Vaia del Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe), che hanno lodato la professionalità del personale carcerario nonostante la carenza di organico.

La stima

Donato Capece, segretario generale del Sappe, ha evidenziato come il problema dell’introduzione di droga in carcere sia sempre più comune, anche a causa della presenza di numerosi tossicodipendenti tra i detenuti. Quasi il 30% dei detenuti in Italia ha problemi di droga.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Angri arriva un ex Juve Stabia

Angri è fatta per Selvaggio.Lo ha comunicato la società con una nota ufficiale 𝗨𝗡 𝗚𝗜𝗢𝗩𝗔𝗡𝗘 𝗘𝗦𝗣𝗘𝗥𝗧𝗢 𝗣𝗘𝗥 𝗜𝗟 𝗖𝗘𝗡𝗧𝗥𝗢𝗖𝗔𝗠𝗣𝗢 𝗔𝗡𝗚𝗥𝗘𝗦𝗘 | 𝗗𝗔𝗟𝗟𝗔 𝗝𝗨𝗩𝗘 𝗦𝗧𝗔𝗕𝗜𝗔 𝗘𝗖𝗖𝗢...

Tragedia a Torre del Greco. Morto 17enne

La comunità di Torre del Greco scossa da una immane tragedia. Il corpo senza vita di un 17enne é stato rinvenuto nelle acque del mare della Litoranea

Angri un nuovo giocatore in arrivo

Angri la società annuncia un nuovo colpo di calciomercato 𝗠𝗔𝗥𝗖𝗢 𝗦𝗘𝗣𝗘 | 𝗡𝗨𝗢𝗩𝗢 𝗨𝗡𝗗𝗘𝗥 𝗗𝗜 𝗖𝗘𝗡𝗧𝗥𝗢𝗖𝗔𝗠𝗣𝗢 Quindici presenze nella Primavera 2 della Salernitana, 16 presenze nell’Under...

Pompei è fatta per Bernardini

Pompei arriva il nuovo centrocampista classe 1998. Lo ha comunicato la società con una nota ufficiale. Mariano Bernardini è del Pompei FC Pompei rende noto il...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA