Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 02/10/2019 - 31/10/2019
18:00 - 20:00

Luogo
Estorick Collection of Modern Italian Art

Categorie


Achille Perilli: Irrational Geometries 2 – 31 Ottobre 2019 Private view 7 Ottobre 2019, 18.00-20.00

Achille Perilli: La Estorick Collection di Londra continua la sua serie di Special Display dedicati ai grandi temi dell’arte moderna e contemporanea italiani dedicando una sala del museo ad una selezione di opere realizzate da Achille Perilli (1927 -), intitolata Achille Perilli: Irrational Geometries.

Questo Special Display si lega alla mostra Achille Perilli: Geometrie impossibili, tenutasi all’Ermitage di San Pietroburgo nel 2019. Nello spiegare le ragioni della prima presentazione dell’artista in Russia, Dimitri Ozerkov, direttore del Dipartimento di Arte Contemporanea del Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo, scrive sul catalogo: “Il suo nome divenne noto nei circoli artistici legati al gruppo romano Forma 1, attivo dal 1947 al 1951.

Gli artisti del gruppo, che si incontravano nel laboratorio di Renato Guttuso, furono i primi nell’Italia del Dopoguerra ad interessarsi all’Astrattismo, opponendo il loro lavoro all’arte Realista e Simbolista, che loro percepivano come decadente.

Prendevano avvio dall’ideologia marxista e, con le loro opere, cercavano di confutare la convinzione dei realisti che il Formalismo nell’arte fosse incompatibile con il Marxismo.” Particolare attenzione è stata inoltre data ai lavori più recenti, “il tardo Perilli viene catturato dall’esteriorità indipendente di strutture dinamiche complesse che assomigliano simultaneamente a spie illogiche e calcoli architettonici caleidoscopici.”

La selezione esposta alla Estorick Collection privilegia i lavori che suscitano, in ambito internazionale, un’attenzione sul lavoro di Perilli e lo rendono indiscusso protagonista dell’arte astratta del Novecento, con un’appendice sul Nuovo Millennio che lo rende più che mai attuale.

Le opere sono circoscritte in un arco temporale di 50 anni e provengono da prestigiose collezioni pubbliche e private e in alcuni casi sono visibili per la prima volta al pubblico in occasione di questo evento che consacra ulteriormente l’artista romano tra i grandi maestri contemporanei.
La Sala 4 dedicata a Perilli sarà visibile dal 3 ottobre, con un evento ad inviti il 7 ottobre alle ore 18,00.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi