" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 11/07/2020 - 03/10/2020
19:00 - 21:00

Luogo
Église

Categorie


Église è lieta di presentare Chas Chas di Luis Cobelo.

Chas Chas  – La mostra fotografica si inaugura sabato 11 luglio alle ore 19.00, l’apertura si dividerà in due momenti: dal 14 luglio al 01 agosto e dal 01 settembre al 03 ottobre 2020, o su appuntamento.

La mostra fotografica racconta, per la prima volta in Italia, attraverso un libro e le fotografie esposte il progetto che il fotografo ha realizzato per rendere un omaggio alla città di Buenos Aires, attraverso un quartiere particolare e poetico chiamato Parque Chas.

Su richiesta, presso Église sarà possibile acquistare il libro Chas Chas.

Il progetto si ispira all’omonima serie di fumetti argentini che Luis Cobelo ha letto 32 anni fa: il fumetto rivela, in diversi capitoli, le avventure di uno scrittore a cui è stato raccontato che lì accadono cose fantastiche e straordinarie. Dove vivono persone meravigliose e magiche.
Il motivo per cui le cose “fuori dall’ordinario” possono accadere, è che il centro del quartiere è stato costruito architettonicamente come una ragnatela o un labirinto. Gli abitanti del luogo dicono che se si entra in quella forma concentrica, si potrebbe non uscirne mai e possono accadere cose magiche, molti affermano che quella è la realtà e non quello che c’è al di fuori del quartiere. In sostanza, nel Parque Chas tutto è possibile. A distanza di tempo, Cobelo ha deciso di percorrere migliaia di chilometri per vederlo con i propri occhi. Il motivo di spinta verso Parque Chas è stato il desiderio di verificare la veridicità del detto “tutto ciò che hai perso nella vita, esiste a Parque Chas”. E sì, è vero.

Chas Chas si legge come una graphic novel o una storia del mistero, con molti strati di riferimenti interni ed esterni. Il flusso di immagini evoca una logica onirica che induce a sorridere e che sembra stranamente radicata nella realtà alternativa della vita di strada di questo luogo fantastico.
Tutto questo avviene attraverso gli occhi allucinati e giocosi di Cobelo, che si muove attraverso le storie improbabili mille volte raccontate e che diventano reali, solo per chi vuole credere.
Chas Chas è uno schiocco, un luogo intangibile dove si possono ritrovare quanti sono smarriti e qualunque cosa andata persa. Può essere per tutti, tranne che per chi vuole sapere come si fanno i trucchi di magia.

Biografia di Luis Cobelo
Luis Cobelo è nato in Venezuela, dove ha studiato filosofia all’Università di Zulia. È fotografo indipendente, formatosi tra il suo paese originario e la Spagna, dal 2001 sviluppa progetti fotografici in America, Asia ed Europa, sue fotografie sono state pubblicate su riviste, quotidiani internazionali.
I progetti personali di Luis Cobelo sono focalizzati sulla cultura Sud americana, al fine di rivelarne lo spirito magico, così avviene con il primo libro del fotografo: “Zurumbático”, quest’ultimo ha catturato l’interesse in tutto il mondo, il lavoro è stato esposto in Italia, Messico, Portogallo, Venezuela, Costa Rica, Spagna e Florida. Adesso, Luis Cobelo gira il mondo per presentare “Chas Chas”, un’altra collezione di visioni, misteri e storie magiche.

Église
Église è stata fondata, a Palermo, nel 2016 da Iole Carollo, Alberto Gandolfo e Peppe Tornetta con lo scopo di promuovere la cultura visiva attraverso attività espositive, di formazione e di scambio professionale, avvalendosi della collaborazione di professionisti e operatori del settore con cui realizzare le molteplici attività. Tra il 2019 e il 2020 entrano a far parte di Église Simona Scaduto e Nicola Di Giorgio.
Église si trova nel pieno centro storico di Palermo, all’interno di una piccola chiesa barocca seicentesca che sarà oggetto di un complesso e accurato intervento di restauro, per convertire i suggestivi spazi originari in luogo espositivo e di incontri aperti al pubblico.
Nel 2019, Église con altri operatori culturali, curatori e artisti fonda KAD – Kalsa Art District, il secondo distretto artistico in Italia.

 

NORME DI SICUREZZA. Dall’ingresso di Église, ogni attenzione sarà per la sicurezza del pubblico che può accedere a piccoli gruppi e munito di mascherina,  in caso contrario saranno fornite, e dovrà igienizzare le mani. All’ingresso, un pannello ricorda le raccomandazioni contro il contagio.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi