Categorie
Manga e Anime Donne

Viene inaugurata oggi “Women in Comics”

FacebookTwitterWhatsAppLinkedInMessengerTelegramShare
Women in Comics” – Viene inaugurata oggi 28 Maggio la mostra che celebra il fumetto al femminile: 90 opere originali di 25 famose fumettiste statunitensi. Sarà visitabile fino all’11 luglio 2021 a Roma, a Palazzo Merulana.

“Women in Comics”

La mostra è curata da Kim Munson e da Trina Robbins, prima fumettista della storia a disegnare Wonder Woman per una major come la DC Comics.

Fumetti degli anni ’50, graphic novel d’autore, fumetti underground, mainstream di Marvel e DC Comics, tutto attraverso il lavoro di donne che, tramite la loro arte, hanno parlato di amore,  sessualità, discriminazione, indipendenza e tante altre tematiche

“Questa mostra” – sottolinea la curatrice Kim Munson – “è una rappresentazione dell’ampia gamma e diversità delle donne che operano nei fumetti e dei tanti generi in cui stanno lavorando, siano esse memorie personali, storie per bambini, di supereroi, di genere epico/fantasy, o ancora nel graphic journalism e nella grafica editoriale.”

 

Abbiamo accettato davvero con grande piacere e  convinzione di ospitare  a Palazzo Merulana la mostra “ Women In Comics” perché, come Coopculture,  condividiamo e ci riconosciamo nei valori incarnati dalle 25 artiste che espongono le loro opere e che hanno fatto la Storia del fumetto nordamericano – afferma Letizia Casuccio, direttrice di CoopCulturePensiamo a Trina Robbins,  ad Afua Richardson e Alitha Martinez e a tutte le altre donne che hanno espresso nella loro arte la volontà di autodeterminazione andando oltre una prospettiva solo di genere. Per noi tutti e per il pubblico che la visiterà, questa mostra sarà di certo un’occasione di arricchimento umano e di interrelazione sociale verso il bene comune”

 

 

 

Di Maria Pia Nocerino

Mi incuriosisce tutto ciò che mi circonda. Resto sorda a certe voci e continuo a sognare anche quando la strada sembra lunga ed in salita. Ritengo che nulla sia più seducente di un bel sorriso. Mi piace nutrirmi di libri e prima o poi, anzichè mangiarli, ne scriverò uno anche io.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *