Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

Chiusura della Stagione del Barocco per l’Associazione Alessandro Scarlatti con l’opera L’impresario in angustie.

Il 16 maggio presso il Teatro Sannazaro la Associazione Alessandro Scarlatti  presenta ‘L’impresario in angustie, farsa per musica in un atto con le musiche di Domenico Cimarosa e il libretto di Giuseppe Maria Diodati, evento conclusivo della rassegna La Stagione del Barocco.

L’allestimento sarà realizzato in collaborazione con l’ensemble svizzero Musica Fiorita composto da musicisti formatisi presso la Schola Cantorum Basiliensis di Basilea,  diretto da Daniela Dolci, per la regia di Stefano Albarello e i costumi di Daniel Tuzzato e Angela Gassi.

Booking.com

Lo spettacolo, che è in tournée in Italia grazie al mecenate Peter Forcart, è realizzato in collaborazione con il Teatro Stabile di Napoli, che doveva ospitarlo al Teatro Mercadante, attualmente inagibile.

L’opera debuttò nel 1786 al Teatro Nuovo di Napoli, e fu successivamente rappresentata da Lisbona a Copenaghen contribuendo  alla fama di Cimarosa in tutta Europa. Benché fosse di umili origini, egli studiò al Conservatorio di Santa Maria di Loreto, fu nominato professore degli Ospedaletti a Venezia e per il suo crescente successo fu chiamato a San Pietroburgo da Caterina la Grande. Nel 1791 lasciò la Russia e divenne Kapellmeister a Vienna , dove compose la sua opera più famosa, “Il matrimonio segreto”. Poco tempo dopo tornò nella sua città, dove divenne direttore musicale della Cappella Reale di Napoli.

L’impresario in angustie” è una satira che prende di mira l’opera seria dell’epoca e ne mette in ridicolo i diversi personaggi: una nuova produzione d’opera si prepara in un teatro vicino Napoli. Le tre primedonne Fiordispina, Merlina e Doralba esigono lauti compensi, ricchi costumi ed arie virtuosistiche. È difficile soddisfarle,  non solo per il librettista ed il compositore, ma anche per il frustrato impresario Don Cristobolo. Riuscirà a superare tutte le difficoltà e a rappresentare l’opera?

Programma

Domenico Cimarosa (1749-1801)

L’impresario in angustie farsa per musica

Don Cristobolo, Impresario: Pietro Naviglio, basso

Don Perizonio, Librettista: Giuseppe Naviglio, basso

Fiordispina, prima buffa: Sara Bino, soprano

Merlina, prima donna giocosa: Cristina Grifone, soprano

Doralba, prima donna seria: Maria Salicchio, soprano

Gelindo, Compositore: Rosario Totaro, tenore

Strabinio, amante di Doralba: Carlo Sgura, basso

 

MUSICA FIORITA

Miriam Jorde, oboe

German Echeverri, Katia Viel, violini

Salome Janner, viola

Jonathan Pesek, violoncello

Hiram Santos, fagotto

Tomohiro Sugimura, corno

Marco Lo Cicero, violone

Juan Sebastian Lima, tiorba

Rafael Bonavita, chitarra barocca

Franziska Fleischanderl, psalterio

 

DANIELA DOLCI, clavicembalo e direzione

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi