Campania Blues Festival – XIII Edizione A Salerno dal 6 Luglio al 2 Agosto 2018. Dopo l’ottimo riscontro di pubblico registrato per le prime due serate all’Arena del Mare – con Chris Cane, prima, e Lola Gulley, poi –, toccherà alla Spiaggia di Santa Teresa ospitare il prossimo doppio appuntamento live, atteso per il 24 ed il 25 luglio.

Continua la tredicesima edizione del Campania Blues Festival: dopo l’ottimo riscontro di pubblico registrato per le prime due serate all’Arena del Mare – con Chris Cane, prima, e Lola Gulley, poi –, toccherà alla Spiaggia di Santa Teresa ospitare il prossimo doppio appuntamento live, atteso per il 24 ed il 25 luglio. Il Campania Blues Festival fa parte dell‘Italian Blues Union ed è in partnership con Regione Campania, Autorità Portuale, Comune di Salerno e Premio Charlot.

Booking.com

“Il festival – racconta il direttore artistico, Domenico Spena – anche per questa tredicesima edizione ha scelto un tema portante che quest’anno è ‘la passione’: un sentimento che nella musica blues è sempre presente e che, unito alla tenacia, ci consente con uno sforzo enorme di continuare ad offrire alla città di Salerno una rassegna con un cartellone di valore assoluto, che addirittura raddoppia le serate rispetto alla prima edizione salernitana di tre anni fa. Per questo non posso che ringraziare i soci di Genius Loci, associazione che organizza il festival, per l’impegno e l’amore che mettono per far sì che il Campania Blues continui ad essere una delle più importanti manifestazioni blues di tutto il Sud Italia. Un ultimo ringraziamento va all’intero staff della Tenuta dei Normanni, con la quale abbiamo iniziato dall’anno scorso una collaborazione che, mi auguro, possa proseguire anche una volta terminata la kermesse”.

 

CAMPANIA BLUES FESTIVAL: Martedì 24 luglio, Spiaggia di Santa Teresa (SA) – Angelo “Leadbelly” Rossi e Marco Pandolfi Trio live

Angelo Rossi, soprannominato Leadbelly, è un cantante e chitarrista, considerato tra i principali interpreti italiani di blues. Originario di Cardano al Campo (Varese), deve il suo soprannome al famoso cantante blues Huddie William Ledbetter, al quale si ispira. Le sue esibizioni, principalmente in solitaria dove si accompagna con la chitarra acustica ed occasionalmente quella elettrica, il kazoo e l’armonica, sono legate alla tradizione del delta blues e sovente sono inframmezzate sia da momenti ironici che da vere e proprie citazioni sui suoi trascorsi nella terra del Mississippi. È ritenuto da più parti il principale interprete del blues acustico in Italia ed ha partecipato ai più importanti blues festival che si sono tenuti in Italia.

Marco Pandolfi è presente da venti anni sulla scena blues italiana partecipando alle più importanti manifestazioni della penisola e guadagnandosi la stima dei maggiori musicisti blues in Italia e all’estero. Le sue performance ed i suoi dischi sono stati recensiti dalle più autorevoli riviste di settore (Il BLUES, Blues Revue, Soul Bag, Blues in Britain Magazine…) e la sua musica trasmessa nei programmi radio di tutto il mondo (B.B.King’s Bluesville on XM radio USA, King Biscuit Time-Helena AK, WWOZ New Orleans…). Ha preso parte due volte all’INTERNATIONAL BLUES CHALLENGE di Memphis, TN (USA): nel 2006 con la band Marco Pandolfi & the Jacknives (rappresentando l’Associazione Roots and Blues di Parma) e nell’ edizione del 2011 nella categoria solo/duo (rappresentando MOJO STATION di Roma).

CAMPANIA BLUES FESTIVAL: Mercoledì 25 luglio invece, Diego Leanza & Ska Paradais

apriranno l’attesa performance di Leburn Maddox, il chitarrista con alle spalle collaborazioni con maestri del calibro di James Brown e George Clinton. La rassegna, ad ingresso gratuito, chiuderà ufficialmente il 2 agosto con un altro evento speciale.

SPECIAL EVENT:

Giovedì 2 agosto, Tenuta dei Normanni – Tony Momrelle (voce solista della Acid-jazz band Incognito) live; ingresso euro 20,00.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email