Il disturbo narcisistico  di personalità è un disturbo caratterizzato da un esagerata percezione di sé e un egocentrismo patologico

Il sintomo principale è un deficit nella capacità di provare empatia verso altri individui. Comporta una percezione esagerata della propria importanza e idealizzazione del proprio sé. La persona manifesta una forma di egoismo profondo di cui non è di solito consapevole.

Chi soffre di questo disturbo si sente unico e speciale e questi pensieri di superiorità portano la persona a reagire in modo difensivo. Questi soggetti pretendono una costante ammirazione da parte dell’ambiente e si attendono di ricevere approvazioni, premi ed elogi per le loro qualità, che ritengono superiori. Come reazione è facile che la persona adotti atteggiamenti superbi, arroganti, che disprezzi gli altri e li ritenga causa dei suoi problemi.

La caratteristica essenziale del Disturbo Narcisistico di Personalità è un quadro pervasivo di grandiosità che porta il soggetto a vivere ogni situazione con senso di superiorità,  smania per il successo, tendenza a dominare gli altri, disinteresse per l’affiliazione e della collaborazione; sono capaci di costruire molte relazioni sociali, ma tutte superficiali e basate su interessi personali, ostentando un’ estrema fiducia in sé e un’indipendenza assoluta. Il loro comportamento è guidato principalmente  dalle fantasie grandiose, non dalle emozioni.

Gli individui con questo disturbo abitualmente sovrastimano le proprie  capacità , esagerano i propri talenti apparendo spesso vanagloriosi e presuntuosi. Possono pensare di dover frequentare solo persone speciali o di condizione sociale elevata, e possono attribuire qualità di “unico” , “perfetto” a coloro che frequentano.

L’altra modalità, invece, è definita come narcisistaTimido”: si caratterizza da una introversione, ipersensibilità ai giudizi ed alle critiche, , svalutazione di sé e idealizzazione degli altri, eccessiva attenzione nei confronti delle reazioni altrui. I sentimenti di grandezza sono presenti ma nascosti, mentre l’atteggiamento è caratterizzato da una falsa modestia. La loro falsa timidezza potrebbe essere interpretata dagli altri come empatia, comprensione, umiltà: in realtà, essi sono incapaci di mantenere relazioni durature e emotivamente stabili, in quanto invidiosi e segretamente denigratori nei confronti degli altri.

Gli individui con questo disturbo credono che le loro necessità siano speciali e al di fuori della comprensione delle persone ordinarie. La loro autostima  è però molto fragile e questa vulnerabilità dell’autostima rende l’individuo con Disturbo Narcisistico di Personalità molto sensibile alle “ferite” dovute alle critiche o alla frustrazione. Sebbene possano non dimostrarlo esternamente, la critica può tormentarli, e può lasciarli umiliati. Possono agire con sdegno e rabbia e possono contrattaccare con insolenza.

Dietro alla corazza di incredibile sicurezza si nasconde il castello di carte delle sue debolezze. Il narcisista è incredibilmente infantile e, come tutti i bambini, non ammetterà mai i propri sbagli.

I narcisisti hanno un ego ipertrofico. Proprio per questo motivo hanno un’innata abilità nel riuscire a manipolare gli altri per raggiungere i propri scopi.

Molte persone possono presentare tratti di personalità narcisistica tuttavia, soltanto quando tali tratti risultano inflessibili, persistenti e maladattivi, causando una consistente compromissione del funzionamento della persona ed una significativa sofferenza soggettiva, allora essi configurano un disturbo narcisistico di personalità.

I soggetti con disturbo narcisistico hanno relazioni interpersonali e lavorative tipicamente compromesse a causa dei problemi derivati dalle pretese , dalla necessità di ammirazione e dalla mancanza di empatia. Le prestazioni possono essere compromesse dall’intolleranza alla critica o alla sconfitta. Nel contesto organizzativo, bisogna tenere presente che i narcisisti possono svalutare aspramente i contributi di altri, particolarmente quando quegli individui hanno ricevuto riconoscimento o lode per i loro successi. La strategia di un narcisista  mascherato è quella di sacrificarsi per gli altri e diventare indispensabile per avere dei vantaggi.

Il trattamento psicoterapeutico

Un’ ipotesi di intervento per il disturbo narcisistico di personalità più adatta è il trattamento psicoterapeutico, eventualmente associata se necessaria a terapia farmacologica.

Print Friendly, PDF & Email