Categorie
Salute e benessere

Salute dei reni, aspetti da tenere sotto controllo

FacebookTwitterWhatsAppLinkedInMessengerTelegramShare

I reni sono due importantissimi organi dell’addome. Due organi della dimensione di un fagiolo di massimo 12 centimetri e dal peso poco superiore ai 100 grammi, che ricoprono un ruolo importantissimo per il nostro corpo e il nostro benessere: ovvero, filtrare le sostanze estranee, inutili o dannose per il nostro organismo, regolandone gli equilibri nel sangue ed espellendole attraverso l’urina.

Per tali ragioni risulta importantissimo capire quali sono gli aspetti da tenere sotto controllo ed i campanelli d’allarme più evidenti da attenzionare.

Urinare molto durante la notte

Uno degli aspetti importanti da tenere sotto controllo è l’assiduità con cui si va in bagno durante la notte. Questo tipo di segnale non va assolutamente sottovalutato dal momento che rappresenta un serio campanello d’allarme per i nostri reni. Urinare durante le ore notturne (e non diurne, che, al contrario, riguarda un malfunzionamento dell’apparato urologico) infatti, è segno della presenza certa di una patologia renale.

Avere la creatina alta

La creatinina alta è un fattore che determina un’effettiva e concreta disfunzione renale e può essere causata da moltissimi fattori tra cui ipertensione, diabete, ostruzione delle vie urinarie, ipertiroidismo, calcoli renali e persino patologia legate alla prostata. La creatinina non è altro che un composto di degradazione a livello muscolare che viene costantemente assorbito dai muscoli.

La parte in eccesso viene poi riversata nel sangue ed espulsa attraverso l’urina. Avere la creatinina alta indica che i reni non riescono a filtrarla correttamente nelle urine, presentando, dunque, una palese disfunzione che è poi sintomo di condizioni serie che richiedono sicuramente considerazioni più specifiche.

Altri sintomi e piccoli campanelli d’allarme

È facile trovare in rete numerosi elenchi di altri sintomi indicativi di situazioni che richiedono la massima attenzione. Seppur sia vero che ci sono altri fattori da tenere in considerazione è oltremodo sincero affermare che tali sintomi possono essere indicatori di seri problemi causati da una vita non sana.

Tra gli effetti più comuni che potrebbero determinare un malfunzionamento ai reni troviamo: nausea, vomito, piedi e caviglie gonfie, inappetenza, affaticamento e debolezza cronica, insonnia, confusione e urine di quantità ridotte.

Come prevenire tali problemi

Facciamo, prima di tutto, attenzione al nostro stile di vita! La salute dei nostri reni, infatti, può dipendere non solo da condizioni di salute croniche come malattie temporanee e patologie, ma anche dalle nostre abitudini giornaliere. Ipertensione e diabete sono fattori che determinano un forte rischio renale, così come il fumo, il cibo ed il bere tanto. Avere un’alimentazione ordinata e iposodica è importante, così come fare attività fisica costante e limitarsi durante i pasti o le bevute con gli amici.

Una diagnosi precoce ed uno stile di vita corretto sono sicuramente i migliori amici dei nostri reni. Non sottovalutate mai l’importanza di uno stile di vita sano per tenere a bada patologie e complicazioni fastidiose per il nostro benessere e quello dei nostri reni.

 

Di Magazine Pragma

La redazione è il quartier generale di Magazine Pragma. Da qui passano tutti gli articoli degli autori e le comunicazioni dei partner e segnalatori esterni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *