Registrati
Ti sarà inviata una password per E-mail

Salernitana-Foggia :1-0 grazie a Vitale al 91′

Cambio tecnico sulla panchina granata che segna il secondo ritorno di Gregucci a Salerno. Colantuono ha sicuramente pagato le tre sconfitte consecutive ed uno spogliato sempre più disunito.

Compito di Gregucci ricompattare l’ambiente e dare un volto ad una squadra apparsa troppo svogliata nelle ultime uscite. Resta per ora invariato il modulo ,il 3-5-2 speculare a quello ospite. Il Foggia scende all’Arechi con la dichiarata intenzione di prendere i tre punti ma la Salernitana deve necessariamente tornare al successo.Da Foggia circa 1200 tifosi . In tutto 9700 spettatori presenti.

Fasi iniziali di studio senza occasioni importanti da ambo le parti. Tiro di Kragl al 26’smanacciato in angolo da Micai,subito dopo pericolosa ripartenza di Jallow.

Occasione colossale per Bocalon al 38′ ma Bizzarri ribatte. Cresce la Salernitana e lo stesso attaccante veneziano si fa rivedere subito dopo in zona goal.Un minuto di recupero ma non accade nulla più

La ripresa rivede gli stessi protagonisti in campo. Nei primi minuti ci prova Mazzeo da fuori ma senza impensierire Micai.

Iemmello va invece vicino al goal grazie ed un erroraccio di Di Tacchio.

Doppio cambio per la Salernitana con Rosina e Pucino al posto di Castiglia e Casasola.

Al 26′ espulsione di Gergo per doppia ammonizione.  Intanto entra Mazzarani per Schiavi.Tentativo di testa di Migliorini al 34′ imbeccato da Rosina ma la palla è fuori.

Miracolo di Bizzarri su Jallow ma due minuti dopo Vitale dai 25 metri non perdona e porta in vantaggio i padroni di casa. Tramortito il Foggia, Arechi in festa.

Si conclude  finalmente col tripudio granata con Gregucci che inizia col piede giusto la sua nuova avventura. Partita in parità fino a cinque minuti dalla fine, allorquando i granata, in superiorità numerica, hanno dato vita al forcing decisivo. Ed ora ,giovedì sera, tutti a Cosenza!

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi