Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Thegiornalisti, unione in frantumi

L’annuncio  è arrivato su Instagram da Tommaso Paradiso, frontman del gruppo.

 “Thegiornalisti per quel che mi riguarda non esistono più…sono stato male, sono stati mesi molto difficili e per vivere bisogna stare bene, trovarsi in armonia, altrimenti un sogno può diventare un incubo”…sono stato in silenzio; volevo che il Circo Massimo fosse una grande festa e non un funerale. Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone. Uscirà come Tommaso Paradiso. D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più dei Thegiornalisti ma sarà Tommaso Paradiso”

Con queste parole Tommaso Paradiso ha annunciato ufficialmente lo scioglimento del gruppo e l’inizio della sua carriera da solista.

“E’ giusto che sia così. E’ stata una fantastica avventura che ci ha portato fino al Circo Massimo. Ma sapete meglio di me o come me che le storie nella maggior parte dei casi non sono eterne”, ha aggiunto. 

Thegiornalisti continueranno ad esistere

Thegiornalisti, il gruppo formato da Tommaso Paradiso, Marco Musella e Marco Primavera, nato nel 2009, negli ultimi anni era diventato uno dei fenomeni pop più clamorosi della musica italiana.

L’addio di Tommaso Paradiso dal gruppo non esclude che il gruppo continui ad esibirsi. Marco Musella (chitarrista) e Marco Primavera (batterista) continueranno ad essere Thegiornalisti. Il loro manager Giuseppe Cavallaro assicura che presto usciranno degli inediti  e che ci sarà una nuova voce. Da prime indiscrezione, pare si tratti di Leo Pari.

La guerra sui social

All’annuncio dato da Tommaso Paradiso sono seguite le repliche di Marco Musella, il quale ha voluto precisare che le canzoni non sono state scritte tutte da Tommaso Paradiso e che il divorzio non è stato affatto consensuale.

“Avrei voluto passare una serata tranquilla, ma mi trovo costretto a rispondere che la decisione di un componente non può vincolare gli altri due (…) Se ognuno poi può scrivere quello che vuole sui social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stone”,

“Sono costretto a scrivere dal mio profilo privato perché ci hanno tolto le password e né io né Marco (Primavera) possiamo entrare e sbloccare i commenti” – ha aggiunto Marco Musella sottolineando in tal modo che la guerra è appena cominciata.

Numerose anche le polemiche da parte dei followers che non hanno apprezzato la scelta operata dal frontman.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi