" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

LUKAKU PORTA IN VANTAGGIO L’INTER

Conte schiera il 3-4-1-2 con D’Ambrosio in difesa e Brozovic a centrocampo al posto di Barella che va in tribuna per un affaticamento; 4-3-3 per Mihaijlovic che lascia in panchina Bani e Medel. Nessuna vera occasione da goal nella prima metà di gara, con l’Inter che imprime un ritmo alto a cui il Bologna trova le contromisure al quarto d’ora di gioco. Al 22’ i nerazzurri passano in vantaggio: Young crossa per Lautaro che colpisce il palo di testa, Lukaku, quindi, è il più lesto di tutti e ribadisce in porta. Padroni di casa vicini al raddoppio poco dopo con l’azione personale di Ashley Young che supera Tomiyasu con un tunnel e cerca la conclusione piazzata deviata in corner da Skorupski. Dopo la mezz’ora si mette in moto la Lu-La col belga che scucchiaia verso l’argentino che calcia verso la porta, è provvidenziale il salvataggio di Danilo per evitare il 2-0. Lukaku perde, poi, un brutto pallone e gli emiliani partono in contropiede: Orsolini a tu per tu con Handanovic si fa ipnotizzare dal capitano interista. Il duello si rinnova anche qualche minuto dopo con lo sloveno che devia in corner coi piedi il tiro dell’italiano. Si va a riposo sull’1-0.

 

Embed from Getty Images

 

JUWARA E BARROW REGALANO LA VITTORIA AL BOLOGNA

La prima chance della ripresa è un destro violento di Candreva respinto in tuffo da Skorupski. Gli ospiti reagiscono con Barrow che dribbla un avversario con un tunnel e fa partire un gran destro che finisce sul montante. Al 57’ viene espulso Soriano per un’espressione ingiuriosa nei confronti dell’arbitro; Bologna in 10. 4 minuti dopo Dijks atterra Candreva in area e Pairetto assegna il penalty: dal dischetto Lautaro Martinez si fa parare il rigore da Skorupski che respinge anche la ribattuta di Gagliardini. Successivamente Danilo rischia l’autogoal finendo per colpire il palo nel tentativo di anticipare Lautaro. Il Bologna non si arrende nonostante l’inferiorità numerica: il neo-entrato Juwara prima impegna Handanovic e poi al 74’ pareggia con un sinistro potente. L’Inter cerca di svegliarsi, Brozovic tenta il tiro a giro con palla che esce di pochissimo. 3 minuti dopo il goal dell’1-1 Bastoni riceve il secondo giallo: ristabilita la parità numerica. All’80’ in contropiede gli emiliani passano addirittura in vantaggio: Dominguez serve Barrow che segna con un diagonale mancino. A 3 minuti dalla fine Svanberg supera D’Ambrosio e calcia verso la porta, Handanovic respinge. Subito dopo Sanchez spreca una ghiotta occasione per il 2-2 sbagliando la conclusione dall’interno dell’area di rigore. In pieno recupero Skorupski salva ancora su Sanchez e mette in ghiaccio la vittoria: Bologna batte Inter 2-1 grazie ai goal di Juwara e Barrow. 

 

Embed from Getty Images

 

Quarta sconfitta in campionato per i nerazzurri, sconfitti per il secondo anno consecutivo in casa dal Bologna. l’Inter dice addio alla corsa scudetto e ora si deve anche guardare dalla rincorsa dell’Atalanta.

 

(Fonte immagine in evidenza: pagina Facebook F.C. Internazionale)

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami