" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Juve Stabia, promozione in Serie B

Juve Stabia – 19 giugno, la data magica della promozione in Serie B, oggi sarebbe stata l’occasione dei ricordi, della finale dello Stadio Flaminio di Roma, il giorno dei giorni, il giorno della magia. Era il 2011 ed a Castellammare di Stabia, qualsiasi tifoso della Juve Stabia vi potrebbe raccontare in maniera certosina tutti gli attimi di quella finale.

E’ strano, ma la Juve Stabia dovrà scendere in campo per regalare al suo popolo l’ennesima gioia della gestione Franco Manniello. L’avversario sarà il Pescara , la prima di dieci finali. La classifica recita bene, ma non benissimo e quindi non bisogna trovare distrazioni, serve solo fare punti per brindare alla salvezza.

Il titolo di questo articolo non è casuale, anche perché questa data possa essere il punto di partenza per questo nuovo campionato, questa sorte di parte terza del campionato di cadetteria, la più importante, la più difficile perché il periodo è insolito: le gare ravvicinate, lo stop lungo, il caldo e gli stadi vuoti, insomma asticella della difficoltà ai massimi livelli di allarme rosso.

Mentre Fabio Caserta sta preparando con i suoi ragazzi questa missione possibile, in Sicilia si sta giocando una partita importantissima che vede protagonista uno degli eroi della vittoria del campionato e della Coppa Italia, con Giuseppe Rizza che sta vivendo un periodo poco felice, ma che ha trovato la vicinanza di un intero popolo ed ovviamente tutto il mondo del calcio fa il tifo per Giuseppe ed attendiamo con ansia la bella notizia.

Le favole spesso iniziano cosi, che il 19 giugno sia il continuo della favola dell’era Manniello, che possa essere subito grande festa , una festa insieme agli eroi del 19 giugno, una festa insieme a Giuseppe Rizza, per chiudere gli occhi e continuare a sognare ancora.

Leggi anche:

Pescara vs Juve Stabia, la storia recita Delfino

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami