" "
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Juve Stabia: Maniello, il Presidente che ci ha insegnato a vincere!

Juve Stabia, Franco Manniello, l’uomo dei sogni che diventano realtà:

Vincere è una cosa meravigliosa, una sensazione indimenticabile per ogni tifoso. La storia recente delle vespe è cambiata grazie ad un uomo, che ha trasformato quello che sembrava impossibile in una cosa reale e fantastica.

Eppure il suo percorso non è iniziato bene. Sfortuna ed inesperienza nel campo sportivo, ma 365 giorni più tardi, rimette le cose al proprio posto con una cavalcata trionfale sotto la guida di Massimo Rastelli. Ovviamente, stiamo parlando di Franco Manniello, l’uomo dei sogni della Castellammare sportiva.

Nel 2011 la Juve Stabia raddoppia, prima la Coppa Italia e finalmente la Serie B. Quella serie B tanto desiderata e solo sfiorata nell’era Roberto Fiore, Franco Manniello riesce dove gli altri Presidenti hanno fallito andando a regalare alla città un sogno lungo quasi mezzo secolo.

Le vespe pungono in cadetteria e Franco Manniello riesce a portare Castellammare di Stabia in stadi visti solo in Televisione o sulle figurine Panini. Il sogno finisce, ma si fissa l’anno zero e si riparte. Bassano grida ancora vendetta, poi le sfide con la Reggiana che non hanno sorriso alla Juve Stabia, ma la maledizione play off si cancella con la vittoria del campionato.

Fabio Caserta, da bandiera delle vespe, verrà confermato ancora in panchina. Adriano Mezavilla ritorna alla casa madre e sarà decisivo nei momenti caldi della stagione.

Si torna a festeggiare, si torna a sognare, un sogno interrotto per cause di forza maggiore, un maledetto Covid-19 che sta distruggendo vite ed economia e la nostra quotidianità.

Non sappiamo come finirà questa storia, si spera in un vaccino che questo male venga sconfitto il prima possibile ma per tornare al calcio giocato, siamo sicuri che Franco Manniello sarà ancora al timone delle vespe, pronto a regalare ancora una volta altri sogni alla Castellammare sportiva, perché grazie a lui, adesso si può sognare, svegliarsi e rendersi conto che vincere non è più una parola impossibile per i colori gialloblu.

Leggi altre news:

Print Friendly, PDF & Email

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami