Juve Stabia Supercoppa amara, vince il Mantova

Juve Stabia vs Mantova la seconda giornata di Supercoppa con il Cesena spettatore interessato. Le scelte di Pagliuca e Possanzini.

Juve Stabia vs Mantova 1a4

JUVE STABIA :Thiam; Andreoni, Bellich, Folino, Mignanelli; Buglio, Leone, Romeo; Mosti, Adorante, Piscopo. A disp. Esposito, Signorini, Pierobon, Baldi, Meli, Guarracino, Garau, Gerbo, D’Amore, Candellone, Erradi, Picardi, Marranzino, Stanga, Piovanello. All. Pagliuca

MANTOVA : Festa; Fedel, Redolfi, Brignani, Bani; Trimboli, Burrai, Wieser; Fiori, Mensah, Bragantini. A disp. Sonzogni, Celesia, Debenedetti, Galuppini, Radaelli, Bombagi, Napoli, Panizzi, Argint, Muroni, Monachello, De Maio, Giacomelli. All. Possanzini.

Arbitro: Valerio Pezzopane della sezione de L’Aquila. Assistenti: Mario Chichi di Palermo e Davide Fedele di Lecce. Quarto ufficiale: Silvia Gasperotti di Rovereto.

La partita

Mensah prova a spaventare Thiam ad inizio gara. Gli ospiti sembrano stare meglio e al 18′ passano con un bel tiro di Weiser. Ancora la squadra di Possanzini che prova a macinare gioco ed al 32′ arriva il raddoppio con Fiori bravo a ribattere una respinta di Thiam. Finalmente si va avanti anche la Juve Stabia ma il portiere Festa è miracoloso su Adorante prima e Mignanelli poi. Ancora il capitano delle vespe sfiora il goal con il pallone che termina di poco fuori. In contropiede sul morire del primo tempo arriva il tris a firma Bragantini.

Ancora il portiere Festa è bravo a parare su Romeo. L’occasione dorata capita sui piedi di Mosti che cestina da buona posizione un buon assist di Piscopo. Al 56′ passa la Juve Stabia con un colpo di testa di Buglio. Anche il neo entrato Piovanello ha l’occasione per riaprire la contesa ma alza la mira dall’ altezza del dischetto.

Al 73′ altra occasione buttata via da Meli entrato al posto di Leone. Le vespe provano a riscivere la storia di questa partita. Nel finale anche Thiam si lancia in attacco senza fortuna. A fine gara arriva il rigore di Monachello a chiudere il conto per la squadra in maglia rossa

Vince il Mantova che si aggiudica la seconda giornata della competizione.

Il tabellino

Juve Stabia – Thiam, Bellich, Romeo (58′ Pierobon), Buglio, Adorante, Piscopo (73′ Candellone), Mignanelli, Folino, Andreoni, Leone (73′ Meli), Mosti (58′ Piovanello).
A disposizione: Esposito, Signorini, Pierobon, Baldi, Meli, Guarracino, Garau, Gerbo, D’Amore, Candellone, Erradi, Picardi, Marranzino, Stanga, Piovanello. Allenatore: Guido Pagliuca

Mantova – Festa, Redolfi, Bani, Mensah (72′ Monachello), Burrai, Wieser (72′ Giacomelli), Fiori (66′ Bombagi), Brignani, Fedel, Trimboli, Bragantini.
A disposizione: Sonzogni, Celesia, Debenedetti, Galuppini, Radaelli, Bombagi, Napoli, Panizzi, Argint, Muroni, Monachello, De Maio, Giacomelli. Allenatore: Davide Possanzini.

Marcatore: 19′ Wieser (M), 33′ Fiori (M), 45’+3 Bragantini (M), 57′ Buglio (JS), 90’+6 rig. Monachello (M)

Ammoniti: Fiori (M), Bellich (JS), Romeo (JS), Folino (JS)

Espulsi: -/

Arbitro: sig. Valerio Pezzopane della sezione AIA de L’Aquila

Assistenti: sig. Mario Chichi della sezione AIA di Palermo e sig. Davide Fedele della sezione AIA di Lecce

Quarto ufficiale: sig.ra Silvia Gasperotti della sezione AIA di Rovereto

Note: recupero: 4′ pt; 5′ st


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Moreno Pesce conquista la vetta dell’Öræfajökull. Immagini spettacolari

Moreno Pesce, l'atleta paralimpico di Noale, ha conquistato la vetta dell'Öræfajökull, il "Ghiacciaio delle Terre Desolate" in Islanda, (2.119 metri di altitudine)

Pallacanestro Antoniana ancora una vittoria importante

Pallacanestro Antoniana arriva un sorriso giallorosso, il focus ufficiale della società: L’Antoniana non muore mai: Gara 1 si tinge di giallorosso alla Struttura Geodetica di...

Tendenze future nei dispositivi indossabili

Tendenze future nei dispositivi indossabili: una panoramica sui giganti della tecnologia

Siracusa Calcio, assalto Finale!

Siracusa Calcio, ultima gara fondamentale per gli azzurri di Spinelli per conquistare la finale ed assicurarsi il primo posto nella graduatoria dei ripescaggi

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA