La Juve Stabia chiude la valigia e passa al turno successivo

La Juve Stabia chiude la valigia e passa al turno successivo

La Juve Stabia pareggia contro la Casertana ma un risultato dal sapore di vittoria. Segnano i bomber Castaldo e Marotta:

Juve Stabia (3-4-2-1): Farroni; Mulè, Troest, Caldore; Scaccabarozzi, Berardocco, Vallocchia, Rizzo; Fantacci, Orlando; Marotta. A disposizione: Russo, Gianfagna; Lia, Elizalde, Iannoni, Bovo, Guarracino, Ripa, Esposito, Borrelli, Suciu, Cernigoi. All. Pasquale Padalino.

Casertana (4-3-3): Avella; Hadziosmanovic, Carillo, Buschiazzo, Del Grosso; Izzillo, Bordin, Icardi; Turchetta, Cuppone, Pacilli. A disposizione: Zivkovic; Santoro, De Sarlo, Castaldo, Rosso, Ciriello, Matese, Matos, Varesanovic, Polito, Rillo, Longo. All. Federico Guidi.

La Juve Stabia prova a prendersi il centro del ring e va vicina al vantaggio al minuto 7 con una bomba di Berardocco dalla distanza ben parata dal giovane Avella. Si arriva alla mezz’ora dove non succede praticamente nulla di clamoroso e non ci sono occasioni degne di nota. Si va al riposo con il parziale di 0-0, un brutto primo tempo con le vespe che hanno fatto tanto possesso palla ma che ha prodotto solo una azione degna di nota.

Secondo tempo Vallocchia in apertura ci prova con un arcobaleno su un piazzato ma la sfera termina fuori per questione di millimetri. Al 56′ Mulè atterra in pieno area Cuppone, sarebbe rigore ma il direttore di gara cancella la decisione per fuorigioco, episodio da consegnare alla moviola. All’ora di gioco, bella conclusione di Fantacci da lontano e palla di poco alta. Entra sul rettangolo verde Luigi Castaldo, grande ex della partita al posto di Pacilli. Bordin sugli sviluppi di un piazzato prova a spaventare la porta di Farroni, la partita diventa piacevole rispetto alla prima frazione. Padalino lancia Borrelli per Fantacci. Al 72′ Varesanovic si mette in proprio e con un missile sfiora il bersaglio grosso dalla distanza. Al 77′ passa la Casertana con un diagonale firmato Luigi Castaldo che fa 0-1. Minuto 82, palla di Borrelli che prepara bene la tavola ma spara alto da buona posizione. Padalino mette in campo anche Cernigoi. Al minuto 84′ palo di Borrelli sulla respinta Vallocchia viene atterrato in area e per il direttore di gara e’ rigore, dalla lunetta Marotta al minuto 86 fa 1-1. Cernigoia si fa male, davvero una stagione nera per l’attaccante. Il finale e’ rovente con la Casertana che prova a caricare a testa bassa ma non succede piu’ nulla, le vespe passano il turno play-off.

Segui sul web

Segui sui social

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

Napoli, poca chiarezza sulla linea 6, si corre ai ripari in maniera… pittoresca

Da ieri, a Napoli, nella stazione della metro Municipio, per indicare la Linea 6 sono stati affissi dei fogli A4 con la scritta a...

Napoli, due incendi al Vomero, non si esclude nulla sulla loro origine

Doppio incendio al Vomero: ieri alle 17:30 diversi cassonetti dei rifiuti in via Alvino sono stati incendiati in due punti distinti. L'intervento I carabinieri, insieme a...

Castellammare, si infittisce il mistero sulla rottura della conduttura, lavori rinviati per un motivo preciso

La vicenda della condotta idrica che rifornisce la Penisola Sorrentina e Capri assume contorni ancora più particolari. Le ultime I lavori programmati, che avrebbero causato un'interruzione...

Napoli, scoperta la causa dell’incendio a Fuorigrotta, proseguono le indagini

Ieri a Fuorigrotta si è verificato un incendio, probabilmente causato da un fulmine, che è stato rapidamente domato. La scoperta L'incendio ha causato paura e alcune...

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA