Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Un libro per l’estate: “Mi consigli un libro?”

Prima di preparare la valigia per il mare, la montagna o la città, molti di voi faranno tappa in libreria per acquistare gli indispensabili “compagni di viaggio”.

Probabilmente lo faranno anche coloro che durante il resto dell’anno leggono poco e/o niente. Proprio questi ultimi, meno attenti alle novità editoriali, saranno maggiormente indecisi sugli acquisti da fare in libreria.

Per non arrivare troppo impreparati in libreria, vi offriamo una rubrica che vi accompagnerà per tutta l’estate.

Ogni giorno vi proporremo un libro. Seguendo la nostra rubrica potrete scegliere più facilmente quali libri “profumeranno” le vostre vacanze.

Buona estate, buone vacanze e buona lettura!

 

L'Arminuta

L’ARMINUTA E’ IN VENDITA ANCHE SU AMAZON. ECCO IL LINK

L’Arminuta (Einaudi Editore)

La protagonista è una ragazzina che improvvisamente e senza comprenderne il motivo è costretta a lasciare la sua famiglia, o meglio quella che fino a quel momento credeva fosse la sua famiglia. Con una valigia in mano ed una sacca colma di scarpe nell’altra, si ritrova a bussare ad una porta sconosciuta. Ad aprirle è Adriana, quella che scoprirà essere sua sorella.Inizia così la storia de L’Arminuta (La Ritornata).

L’Arminuta perde tutto:l’affetto e la sicurezza dei genitori, una casa confortevole, le amiche più care, le sue abitudini. Entra in una casa piccola, buia e povera dove l’abbondanza è rappresentata solo dal numero di fratelli. In un contesto così difficile l’Arminuta riesce tuttavia ad intravedere un futuro possibile e salva se stessa ed alcuni dei suoi ritrovati fratelli.

“Avevo dentro, oltre le paure, una forza luminosa, come quel piccolo fuoco”

“Mia sorella. Come un fiore improbabile, cresciuto su un piccolo grumo di terra attaccato alla roccia. Da lei ho appreso la resistenza. Nella complicità ci siamo salvate”

Una storia di coraggio, di perseveranza, di speranza e di amore con un finale inaspettato.Un romanzo che ricorda che a volte basta davvero poco, che la vita cambia all’improvviso e che occorre essere forti  per “restare a galla”.

Terzo romanzo in ordine di tempo, dopo Mia madre è un fiume (Elliot 2011) e Bella mia (Elliot 2014), L’Arminuta, Premio Campiello 2017, segna la definitiva consacrazione per Donatella Di Pietrantonio, scrittrice per passione e dentista pediatrica di professione.

Intensa, oltre alla scrittura della Di Pietrantonio, anche la copertina. Gli occhi della ragazza che guarda dritto nell’obiettivo sembrano quasi ipnotizzare il lettore.

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    Ok No thanks