Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Una rondine non fa primavera, ma una zeppola di San Giuseppe sì

Con l’arrivo della primavera, al profumo dei fiori, a Napoli, si aggiunge quello della crema pasticcera, quella densa ed accattivante che guarnisce le zeppole di San Giuseppe e riempie gli occhi ed il palato dei più golosi.

Sembra che le zeppole di San Giuseppe abbiano origini antichissime e che intorno alla loro nascita ruotino tantissime leggende. Resta il fatto che queste deliziose ciambelle (fritte e/o al forno), guarnite con crema pasticcera e amarene, spolverizzate di zucchero, restano uno dei doni più graditi per celebrare la Festa del Papà.

Zeppole di San Giuseppe ricetta

Impasto

  • 3 uova
  • 250 ml di acqua
  • 150 gr  di farina 00
  • 60 gr di zuccheri
  • 80 gr di zucchero

Crema pasticcera

  • 3 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 3 cucchiai di amido di mais
  • 1/2 litro di latte
  • scorzetta di limone

Per guarnire

  • amarene sciroppate
  • zucchero a velo

Per preparare l’impasto delle zeppole versate l’acqua in una pentola, aggiungete il burro tagliato a pezzetti e portate a bollore. Quando l’acqua sarà giunta a bollore, togliete la pentola dal fuoco e versateci la farina. Per facilitare l’operazione, è preferibile aver preventivamente setacciato la farina.  Mescolate con cura e riportate la pentola sul fuoco. Dovrete ottenere un composto compatto e privo di grumi. Spegnete il fuoco e aggiungete lo zucchero. Poi, versate l’impasto in una ciotola e lasciatelo freddare.

Aggiungete un uovo alla volta mescolando con una frusta fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Riempite  una sac à poche con l’impasto e formate le zeppole facendo un doppio cerchio (uno sull’altro a spirale) su della carta forno (meglio se l’avrete ritagliata realizzando singoli quadrati , uno per ciascuna zeppola)

Friggete in una pentola dai bordi alti. Immergete la zeppola poggiata sulla carta forno nell’olio e tirate via la carta forno. Le zeppole dovranno raggiungere una doratura uniforme. Sgocciolatele e poggiatele su della carta assorbente.

Ora non resta che decorarle. Ponete la crema pasticcera nella sac-à-poche riempite il buco al centro delle zeppole ponendo in cima un’amarena sciroppata. Prima di servirle spolverizzate con lo zucchero a velo.

Crema pasticcera

Mettere tre uova in un tegame, aggiungete lo zucchero e mescolate con una frusta. Unite la maizena, aggiungete il latte precedentemente riscaldato con la scorza di limone. Ponete il composto sul fuoco e mescolate con la frusta fino a quando la crema si sarà addensata. Lasciatela raffreddare.

Varianti

La scorzetta di limone può essere sostituita dal baccello di vaniglia o da una bustina di vanillina.

Le zeppole potete passarle in forno prima di friggerle.

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications.    Ok No thanks