Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Demon Slayer Mugen Train – Giappone, inizio del periodo Taisho (1912). Tanjiro è il figlio primogenito di una numerosa famiglia orfana di padre. Il ragazzo, dotato di un senso dell’olfatto fuori dal comune, si guadagna da vivere vendendo carbone. Una notte, tornato a casa, trova tutta la sua famiglia massacrata e la sorella più piccola, Nezuko, trasformata in un demone. Il ragazzo inizia così a viaggiare per trovare una cura per la sorella, entrando nella Squadra Ammazzademoni, un gruppo di Samurai che ha lo scopo di sterminare i Demoni.

Embed from Getty Images

Parlare di Demon Slayer adesso suona un po’ ridicolo. Infatti il manga scritto e disegnato da Koyoharu Gotoge è, ad oggi, il più grande successo della storia dei manga con oltre novanta milioni di copie vendute. Il manga è disponibile in Italia da circa due anni (arrivando al numero undici) nella prima settimana ha venduto dieci milioni di copie. Ed inoltre la serie anime è arrivata, quasi contemporaneamente, sia su Amazon Prime Video che su Netflix.

Demon Slayer Mugen Train, la serie

La serie presenta una serie di spunti interessanti. Prima di tutto l’ambientazione quasi moderna. Infatti il Giappone visse, per alcuni secoli, in totale isolamento culturale. Tuttavia, nel periodo Taisho, la tecnologia è ormai arrivata. Infatti Tanjito, avendo vissuto tutta la sua vita isolato nei boschi, non sa nemmeno cosa sia la corrente elettrica (arrivando a dare un colpo di spada ad un treno, scambiandolo per un Demone).

Embed from Getty Images

Ma è stato l’annuncio del film “Mugen Train” (Il treno fantasma) a lanciare ancora di più l’Hype per quest’opera. Infatti, di solito, ii film tratti da manga, anche se usciti al cinema, non sono mai canonici, vale a dire raccontano sempre storie indipendenti e staccate dal manga/anime di riferimento. Ma se la serie copre i primi sette numeri della serie, il film coprirà l’intero ottavo volume. Il successo, nonostante le limitazioni Covid19 in Giappone, è stato enorme. Ha infatti incassato oltre 257 milioni di euro.

Embed from Getty Images

E, cosa più importante, per la prima volta nella storia un film tratto da un manga è stato inserito fra i possibili candidati agli Oscar, finendo nella lista degli ultimi venti candidati, e probabilmente il 15 Marzo sarà inserito nei cinque candidati.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x