Leo non ce l’ha fatta

Si è spento questa mattina all’Ospedale di Perugia, Leonardo Cenci, l’atleta 46enne, perugino, impegnato da anni nel mondo del volontariato con la Onlus “Avanti tutta”, divenuto simbolo della lotta contro il cancro.

Nessuno potrà dimenticare il suo spirito, il suo entusiasmo, le sue parole, i suoi km, le sue sfide.

Aveva corso due volte la Maratona di New York, nonostante la malattia in atto.

Leo era stato insignito dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella come “esempio civile” per il suo impegno nello sport.

 

Corri Leo in cielo, corri felice…”

Il nostro Leo è volato in cielo, tra gli angeli. La sua missione sulla terra è terminata” ha scritto su Facebook Avanti tutta. “Di questi sei anni che gli sono stati ‘regalati’ dalla malattia – si legge nel post – non ha sprecato neanche un giorno. Con i sogni ai piedi e l’invincibilità nel suo cuore è riuscito a realizzare tanti dei suoi desideri ed il resto saranno portati a compimento perché il patrimonio umano e materiale che lui ha creato non andrà disperso”.

Corri Leo in cielo, corri felice e veglia su chi come noi, ti ha voluto sempre bene. Corri e ricordaci che dobbiamo sempre credere nei nostri sogni e nella forza dell’amore andando sempre #AvantiTutta”.R.I.P. Guerriero

Ecco chi era Leonardo (Il video da YouTube)

 (Foto da Facebook)

Print Friendly, PDF & Email