Verona; città romantica tutta da visitare

PUBBLICITA

Città romantica per antonomasia, famosissima per essere stata lo scenario della tragica storia d’amore di Romeo e Giulietta, Verona è una delle città più belle d’Italia, spesso conosciuta anche con il soprannome di “piccola Roma”, per l’importanza che la città assunse proprio durante il periodo romano.

Verona conobbe un significativo sviluppo durante il 13esimo e il 14esimo secolo quando, sotto il dominio della famiglia Della Scala, nonostante le faide tra famiglie nobiliari che comunque contribuivano a sfaldare il contesto sociale.

L’aspetto nobiliare, il passato romantico e il particolare fascino che la contraddistingue, fa di Verona una destinazione ideale per le coppie che desiderano regalarsi un soggiorno in una città capace di conquistare anche con la sua semplicità.

Verona: visitare il centro storico

Come detto, Verona è una città dalle mille suggestioni e sfumature, la maggior parte delle quali condensate nel suo magnifico centro storico.

Il modo migliore per conoscere tutti i volti di Verona, oltre che per apprezzarne la sua vera anima, è quello di visitarla a piedi in modo tale da non perdersi davvero nulla. Così il nostro consiglio è quello di prenotare un hotel Verona 4 stelle in centro, di tracciare un itinerario e di prepararvi a scoprire tutte le bellezze della città.

Punto di partenza del vostro itinerario per la bella Verona è sicuramente il suo monumento simbolo, quello che la rappresenta nel mondo; stiamo parlando della bellissima Arena di Verona, ovvero l’Anfiteatro Romano, la cui costruzione risale con ogni probabilità al I secolo quando venne eretta per ospitare gli scontri tra i gladiatori. Con la sua imponente struttura l’Arena di Verona è riuscita a conservarsi quasi intatta ed è oggi sede di importanti eventi musicali e artistici.

Insieme all’Arena, un altro simbolo di Verona è probabilmente la Casa di Giulietta; proprio in qui si è consumata la tragica storia d’amore di Romeo e Giulietta, poi resa immortale dal grande Shakespeare. La Casa di Giulietta si presenta come un bel edificio del 13esimo secolo posto proprio al centro storico, la cui facciata è interamente ricoperta di mattoni con un portone in stile gotico che conduce poi all’interno del cortile ove è custodita la statua in bronzo e sul quale si affaccia il famosissimo balcone.

In una piazza dalle dimensioni abbastanza ridotte si innalza il Duomo di Verona, ovvero la Cattedrale di Santa Maria Matricolare. Questa bellissima chiesta è stata eretta sui resti di due antiche chiese paleocristiane e sebbene sia stata consacrata nel 1187 nel corso dei secoli è stata sottoposta a continui lavori di restauro che hanno dato vita ad un edificio in cui il gotico si mescola con il romanico in maniera perfettamente armoniosa.

Oltre al Duomo, un altro importante e conosciuto edificio sacro della città è la Chiesa di San Zeno Maggiore; secondo la leggenda durante la terribile inondazione dell’Adige nel 589, l’acqua si fermò proprio sull’ingresso della chiesa, all’interno della quale si erano rifugiati moltissimi fedeli. La chiesa di San Zeno Maggiore è considerata come uno degli esempi più alti dell’architettura romanica d’Italia; al suo interno è custodito il corpo del santo, oltre ad una serie di sculture di gran pregio tra le quali ricordiamo la Pala di San Zeno di Andrea Mantegna.

Tra le architetture civili e militari di Verona, come non citare poi Castelvecchio con il suo magnifico ponte fortificato. La costruzione di questo “fortino” fu voluta da Cangrande II della Scala, il quale volle edificare questa fortezza non tanto per proteggersi da pericoli esterni, ma per tutelare se stesso e la propria famiglia dalle rivolte della popolazione.

Il vostro tour per Verona non potrebbe poi dirsi completo senza visitare Piazza delle Erbe, la piazza più antica della città, caratterizzata per la presenza di moltissimi edifici medioevali che nel tempo hanno preso il posto delle costruzioni romane. In Piazza delle Erbe si tiene anche un colorato e folkloristico mercato cittadino che per i veronesi si è trasformato in un vero e proprio luogo di incontro e di ritrovo; tra una bancarella e l’altra avrete poi modo di i magnifici monumenti che adornano la piazza come la fontana della Madonna Verona e il Capitello, detto anche Tribuna.

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Juve Stabia la primavera raccoglie un punto

Juve Stabia le vespette pareggiano come riporta il focus ufficiale della società Primavera 3, Juve Stabia-Audace Cerignola 1-1: il tabellino del match Allo stadio “Romeo Menti”...

Maschio Angioino, grossa operazione di pulizia da parte delle forze dell’ordine

Sono stati rimossi ingenti quantità di rifiuti nei pressi del Maschio Angioino a Napoli. Durante le operazioni regolari di monitoraggio e pulizia in aree frequentate...

Juve Stabia i convocati di Pagliuca per Benevento

Benevento-Juve Stabia, i convocati di Pagliuca Il tecnico Guido Pagliuca ha reso nota la lista dei 28 calciatori convocati per il match Benevento-Juve Stabia, valevole...

La sicurezza dei dispositivi mobili: le ultime tecnologie

Nell'era digitale odierna, la sicurezza dei dispositivi mobili rappresenta un aspetto cruciale che riguarda tanto gli utenti individuali quanto le grandi organizzazioni.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA