Registrati

Ti sarà inviata una password per E-mail

La onlus della parrocchia del carmine, grazie al suo interessamento, ha dato la possibilità a tantissimi giovani di partecipare ad un torneo calcistico organizzato dalla ACS SCAFATI.   

Inizia in salita l’avventura dei giovanissimi dello Sporting Carmine Ulisse, i ragazzi allenati dai mister Lo Schiavo Salvatore e Carmine Ceserano, cercano ancora un assetto che al momento non si trova. La squadra formatasi dopo lo scioglimento e la rinuncia dello PCS Centro storico alla disputa del campionato, ha prontamente sostituito i predecessori entrando a giochi in corso, con molta determinazione, grinta e voglia di dimostrare che anche i giovani parrocchiani di Castellammare sono una realtà concreta.

Don Pasquale Somma, noto vice parroco della chiesa del carmine, ha deciso di accettare un ardua sfida, dare voce e creare un luogo di aggregazione, per le nuove generazioni, sempre più lontani dalla chiesa, e dai valori come l’aggregazione, l’amicizia, la complicità, la sana competizione che un gruppo giovanile può dare.

I ragazzi guidati dal duo Lo SchiavoCesarano , si presentano, in casa del Sant’Aniello,

nota compagine sportiva locale. Lo S.C. Ulisse con soli pochi allenamenti alle spalle parte sfavorito.

Scendono in campo schierano, tra i pali Anna Schettino, in difesa Andrea Cuomo, Lorenzo Criscuolo, Giovanni Di Capua, al centro campo Antonino Fiumara, Angelo Cavallaro, Damiano, in attacco Paolo D’Amora e Pio Palumbo. La partita inizia male, dopo minuti, Schettino para un rigore, e salvando momentaneamente il risultato, ma è subito noto che il lavoro svolto è ancora insufficiente e che di li a poco il ritmo degli avversari avrebbe avuto la meglio. Lo Sporting resiste agli attacchi avversari esattamente per dieci minuti, per poi ricevere il primo goal, che aprirà la goleada avversaria. Il primo tempo si chiuderà 6 a 0 per i padroni di casa. Inizia il secondo tempo ed i due mister decidono di fare qualche cambio e subentrano i Gemelli Esposito Armando e Giulio, ma la padronanza del campo da parte degli avversari è nettamente superiore e la partita finirà con uno scarto di 12 reti a 0.

 

Il giorno 30/03/2016 c’è stata la seconda (per lo Sporting) di campionato, questa volta ospiti della struttura Spinelli di Castellammare di Stabia, c’è stato il Boys Gragnano. La compagine di Castellammare ha accolto gli avversari schierando con in porta Giuseppe Muollo, in difesa Raffaele D’Avino, Lorenzo Criscuolo, Giovanni Di Capua, Pio Palumbo, a centro campo Fiumara Antonino, Angelo Cavallaro, Damiano, in attacco Paolo D’Amora. La partita inizia bene, e quasi per tutta la prima frazione di gioco il risultato è bloccato sullo 0 a 0. Ma verso la fine s’inizia ad intravedere la netta superiorità fisica degli avversari, che mette a ferro e fuoco la squadra di casa, a pochi inuti dallo scadere del primo tempo, i ragazzi dello Boys passano in vantaggio su una disattenzione difensiva, a nulla serve l’intervento di un ottimo Muollo. Inizia il secondo tempo, con una formazione rimaneggiata, ma l’andazzo della partita è il solito gli avversari attaccano, e non lasciano scampo alla compagine casalinga, allo scadere dei minuti regolamentari, lo sporting divora tre occasioni da goal, prima con un tiro sbagliato del numero dieci Cavallaro che dopo aver lottato come un leone, e aver dato cuore ed anima arriva stremato difronte al portiere avversario, poi con Di Capua che sfrutta una punizione per impensierire l’estremo difensore gragnanese, ed infine con una conclusione del gladiatore Criscuolo, una certezza difensiva grintosa ed impavida, che dopo aver lottato per tutto il match, sbaglia a pochi passi dalla porta. La partita si conclude con il risultato di 8 reti a 0 per il Boys Gragnano.

Triste inizio per lo Sporting Carmine Ulisse, ma che non sconvolge gli umori di uno spogliatoio compatto, nelle partite si è intravisto un ottimo margine di miglioramento che solo con il duro lavoro uscirà fuori, mostrando il vero valore di questi ragazzi che sudano la maglia, ed allora ci sarà da divertirsi.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi