Register
A password will be e-mailed to you.

La divertente commedia musicale di Adriana Ricciardiello sul festival più amato dagli italiani quello di Sanremo

Al Nuovo Teatro Sancarluccio il 20 ottobre  i Sulammore si sono esibiti con lo spettacolo ‘SANREMO è Sanremo’ di e con Adriana Riciardiello, Luciano Liguori alla chitarra, Michele Serao al mandolino,  Anna Notari l’amica ,  Felice Arcidiacono il direttore di scena.

Un gioviale e divertente siparietto, un pretesto per proporre i brani più belli della canzone italiana, presentati nel corso delle edizioni del festival più conosciuto al mondo: quello di Sanremo.

Nella scrittura della Ricciardiello dall’incontro casuale sul palco del Teatro Ariston da parte di due addette alla pulizia: Carmela (Adriana Ricciardiello) e Nannina (Anna Notari) con due maestri dell’orchestra intenti ad accordare gli strumenti (Liguori e Serao), nasce lo spunto per un mini Sanremo intimo, appassionato, che viene fuori dall’interpretazione di Carmela/Ricciardiello, che spazia tra i brani più belli e famosi.

Senza un ordine preciso, con una scelta dettata solamente dal cuore e dalla voglia di cantare con gioia, i brani sono stati eseguiti tutti d’un fiato, in un atto unico fatto di note e melodia, con il visibile apprezzamento del pubblico che li ha accompagnati con coro e tenuto il tempo con il battito delle mani.

La Ricciardiello si è divertita talvolta a fare il verso a interpreti come Mina, attraverso la mimica delle mani mentre intonava ‘E se domani’ e non solo, imitando alla perfezione quelli che un tempo venivano definiti urlatori per la verve interpretativa in brani come ‘ Nel blu dipinto di blu’ , ‘Ipocrisia’ , ‘Perdere l’amore’, solo per citarne qualcuno.

I maestri Liguori e Serao hanno reso omaggio a cantautori come Lucio Dalla, Lucio Battisti, Rino Gaetano, Eros Ramazzotti, con il loro eclettismo, continuando a proporre brani anche al termine dello spettacolo, acconsentendo in questo modo a replicare con qualche richiesta del caloroso pubblico.

I presenti ha accolto con vivo apprezzamento la notizia di una seconda puntata tra qualche mese, quindi non resta che rimanere sintonizzati su Sanremo è Sanremo parte II, per ascoltarne ancora delle belle.

Fonte foto: Pasquale Fabrizio Amodeo

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi