Campania si sperimenta il sistema nazionale di allerta

PUBBLICITA

Importante comunicato per i cittadini della Regione Campania, il dettaglio:

IT-ALERT, PRIMO TEST IL 12 SETTEMBRE
Si sperimenta anche in Campania il sistema nazionale di allerta

Il 12 settembre prossimo, intorno alle ore 12, anche i cittadini sul territorio della Campania riceveranno sui propri telefoni cellulari un messaggio con un suono differente da quelli abituali.
Si tratta della sperimentazione del sistema di allarme pubblico nazionale, denominato IT-alert e promosso dal Dipartimento Nazionale Protezione Civile.
Il messaggio è solo un test. I cittadini dovranno esclusivamente prendere visione del messaggio e compilare un questionario che sarà in forma assolutamente anonima.
Il sistema di allarme pubblico che è già stato sperimentato in Toscana, Sardegna, Sicilia, Calabria, Emilia Romagna, viene ora testato nella nostra regione e, contemporaneamente, nel Friuli Venezia Giulia e nelle Marche.
Progressivamente toccherà alle altre Regioni.
Una volta entrato a regime, terminata la fase sperimentale sull’intero territorio nazionale, IT-alert permetterà ai cittadini di essere informati, nei casi di gravi emergenze.

Queste le tipologie di rischio che potranno rientrare negli avvisi una volta terminati i test:
• Maremoto generato da un sisma
• Collasso di una grande diga
• Attività vulcanica (Vesuvio, Campi Flegrei, Vulcano, Stromboli)
• Incidenti nucleari o situazione di emergenza radiologica
• Incidenti rilevanti in stabilimenti industriali (dlgs 105/2015)
• Precipitazioni intense
Non rientrano nei messaggi i terremoti e il bradisismo.
Il test del giorno 12 servirà esclusivamente a far conoscere IT-alert come nuovo ed aggiuntivo sistema di allarme pubblico che, in caso di gravi emergenze dei tipi sopra indicati, potrebbe raggiungere i cittadini nei territori interessati.
In questa fase di test non si entra nel dettaglio dei rischi e dei comportamenti da tenere né vengono inviati messaggi reali, si tratta unicamente di una sperimentazione.
L’invio del messaggio di test è necessario a consentire ai cittadini di identificare il suono del messaggio e la sua formulazione visiva.
Per tutti gli approfondimenti è a disposizione il sito del sistema nazionale IT-alert a questo indirizzo https://www.it-alert.it/it/

PUBBLICITA
PUBBLICITA

Leggi anche

Boscoreale, flash mob contro il femminicidio (Video)

"Questa panchina non deve rimanere solo una panchina, ma dev'essere una sede, una stanza, un punto d'incontro e di dibattito. Dev'essere una panchina parlante" - così Sergio D'Alessio di Libera Boscoreale questa mattina durante un flash mob contro il femminicidio

Gli aretusei fuorisede: identità, appartenenza e orgoglio nel mondo

Siracusa-Trapani è stato un appuntamento da non perdere per i tifosi aretusei. Anche per quelli tra loro che vivono da anni a centinaia o migliaia di chilometri di distanza dalla città natale. E così una rappresentanza degli aretusei fuorisede è stata presente, in curva Anna, con un proprio striscione in occasione del big match del 26 Novembre scorso. La storia e l'attività del gruppo.

Salviamo Holostem Terapie Avanzate, l’unica speranza per i bambini affetti da epidermolisi bollosa

É corsa contro il tempo per trovare una soluzione che eviti la chiusura dopodomani, il 30 novembre, di Holostem Terapie Avanzate,  azienda biotecnologica modenese...

Il Vesuvio, il mare, le coltivazioni, le ville: l’Oro del Miglio d’Oro

Ottobre 1839 -  ”La dolcezza del clima, la bellezza del posto, il soggiorno della Corte, hanno reso Portici centro di villeggiatura dei Napoletani e,...

IN PRIMO PIANO

PUBBLICITA