Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

La terra dei Faraglioni si rifà il look e indossa il total green

Il Sindaco Gianni De Martino ha firmato l’ordinanza che sancisce l’adesione di Capri alla campagna di tutela ambientale.

Dal primo Maggio non si potrà più fare uso a Capri di sacchetti di plastica, posate, piatti, bicchieri e quant’altro non sia biodegradabile.

La vendita dei materiali plastici sarà consentita solo per tre mesi a partire dal primo maggio al fine consentire ai commercianti lo smaltimento delle scorte.

Il Sindaco Gianni De Martino si dichiara soddisfatto

“La decisione di adottare il provvedimento è scaturita, oltre che per la difesa del nostro territorio, anche per richiamare, grazie al nome di Capri, l’attenzione delle istituzioni e degli stessi cittadini sul problema che affligge il mondo intero” – ha dichiarato il primo cittadino.

Il Dirigente regionale di Legambiente complimentandosi con il Sindaco per la scelta operata ha sottolineato come Capri, località dal fascino indiscutibile che richiama ogni anno migliaia di visitatori, possa in questo modo diventare vero e proprio testimonial in favore delle campagne ambientalistiche.

Multe fino a 500 euro

L’ordinanza della svolta green prevede multe fino a 500 euro per i trasgressori.

Alla campagna di tutela ambientale aveva già aderito Ischia.

Ora resta da vedere se anche i Sindaci dei comuni della penisola sorrentina seguiranno l’esempio di Capri.

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi