Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Il giorno dopo la tragedia, il tributo ai due giovani poliziotti Pierluigi Rotta (34 anni) e Matteo Demendo (30 anni), uccisi nella Questura di Trieste, è incessante.

Tutte le forze dell’ordine, in diverse città italiane, stanno commemorando le vittime, rompendo il silenzio con le sirene.

Al Commissariato della Polizia di Castellammare di Stabia quest’oggi è stato reso omaggio ai due agenti. Vi mostriamo le riprese della cerimonia di solidarietà. Presente una rappresentanza della Polizia Municipale di Castellammare di Stabia.

Il video di SOS Stabia Ricomincio da tre

P

Il corpo della Municipale Stabiese porta solidarietà al Commissariato in lutto per la perdita prematura dei due giovani agenti.Tutta la nostra solidarietà per chi ogni giorno rischia la propria vita, non si puó morire cosí, in modo ingiustificato dalle mani di un folle.#sosstabia

Gepostet von SOS Stabia – Ricomincio da tre am Samstag, 5. Oktober 2019

 

I fatti

A sparare agli agenti Rotta e Demendo il 29enne Alejandro Augusto Stephan Meran, di origine dominicana, che si trovava all’interno dell’edificio per un’indagine per furto.

Secondo le prime ricostruzioni, i due agenti stavano accompagnando i due fratelli Meran fermati (di 29 e 32 anni) , nei bagni della Questura, quando è scoppiata una rissa.

Uno dei fratelli, con problemi psichici acclarati, si è impossessato delle pistole degli agenti e con esse li ha uccisi.

La Redazione del Magazine Pragma esprime alle famiglie delle vittime vicinanza e solidarietà.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi