Ci lascia Maria Rosaria Omaggio

 

Ci lascia Maria Rosaria Maggio nata a Roma 11 gennaio 1957 e si spenta sempre nella Capitale oggi 1 luglio 2024. E’ stata un’attrice e scrittrice. Aveva 67 anni.

Un volto della TV e del Cinema

Un volto amico quello di Maria Rosaria Maggio che ha lavorato sia nel mondo della Televisione, sia in quello del Cinema ed anche a Teatro. Roma a mano armata” e “Squadra antiscippo”, al fianco di Maurizio Merli e Tomas Milian. Poi anche Walesa – L’uomo della speranza” poi la tv con Racconti fantastici”, “Caro maestro 2”, “Donne di mafia”,”La squadra” e “Don Matteo 5”. Inoltre ha anche partecipato a Canzonissima.

Attività letteraria

Come autrice ha collaborato con numerose riviste e ha pubblicato per i tipi delle Edizioni Mediterranee Viaggio nell’incredibile (premio Fregene); L’energia trasparente – curarsi con cristalli; pietre preziose e metalli, tradotto in sei lingue. Ha scritto per i tipi della Corbaccio-Longanesi: C’era una volta, c’è sempre e ci sarà ancora (premio Chiantino 1998) e Il linguaggio dei Gioielli – il significato nascosto e ritrovato dell’eterna arte dell’ornamento dalla A alla Z, per la Baldini & Castaldi Dalai editori.

PUBBLICITA

LEGGI ANCHE

A Capaccio-Paestum si tiene la School Movie

A Capaccio Paestum il 17 e il 18 Luglio 2024 si terrà la School Movie, un progetto che vede la sperimentazione dei ragazzi nel mondo del cinema.

Anacapri: Nuove regole per la navigazione nei pressi della Grotta Azzurra

Il sindaco di Anacapri propone boe a 100 metri dalla costa per vietare la navigazione a motore. La misura, sostenuta dalle autorità marittime, mira a incrementare la sicurezza e proteggere l'ambiente.

Ricco il calendario della 35esima edizione del Festival delle Ville Vesuviane

In corso la 35esima edizione del Festival delle Ville Vesuviane, rassegna di eventi teatrali e musicali presso Villa Campolieto ad Ercolano.

Nuovo sciopero dei trasporti in Campania

Domani, 18 luglio, sciopero nazionale di 4 ore del trasporto pubblico locale in Campania, esclusa EAV. Sindacati denunciano inadempienze contrattuali e chiedono più risorse per il settore e migliori condizioni lavorative.

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA