Accedi
Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
Home

Tutti con il naso all’insù

La Superluna sarà visibile in cielo domani, 19 febbraio.

La Luna apparirà più grande e luminosa che mai perché si troverà esattamente nel punto della sua orbita più vicina alla Terra, chiamato perigeo.

Come e quando vederla? – La Luna raggiungerà il perigeo, ossia il punto della sua orbita più vicina alla Terra, alle 10:07 del mattino, mentre il plenilunio è atteso per le 16:53.

Per godersi al meglio lo spettacolo, si consiglia di recarsi in un vasto spazio all’aperto, lontano dall’inquinamento artificiale (in campagna o in montagna, preferibilmente)

Un appuntamento da non perdere

È un appuntamento da non perdere”, riferisce l’astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope .

Sappiamo che superluna non è un termine scientifico, ma ha il pregio – osserva Masi – di trasferire in modo efficace il significato che la fase di Luna piena è vicina al “perigeo”, ossia al punto dell’orbita lunare che corrisponde alla minima distanza dalla Terra. Questo fa apparire la Luna piena più luminosa e circa il 7% più grande di una Luna piena normale”. 

Il termine “Superluna” fu, infatti, introdotto nel 1979 da Richard Nolle, un astrologo e non un astrofisico –  per questo motivo, il termine non è particolarmente apprezzato da parte della comunità scientifica.

Intanto, domani astrofili e non si preparano a fotografare la Superluna, sperando in un cielo sereno.

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi