Register
A password will be e-mailed to you.

Ieri sera al  Grand Hotel Parker’s di Napoli, si è svolto l’evento dedicato alle Unioni Civili, a 3 anni dalla data del  ricevimento organizzato per la prima unione civile della città di Napoli in data 20 settembre 2016  a  memoria di quell’inizio e nel giorno del terzo anniversario dell’approvazione della Legge sulle Unioni Civili (cosiddetta legge Cirinnà) pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale appunto  il 21 maggio 2016.

Ospite illustre dell’evento, la Senatrice Monica Cirinnà che nel suo discorso ha  illustrato quali sono state le difficoltà iniziali per far approvare la legge che porta il suo nome e come la battaglia è sempre aperta per far sì che i Diritti Civili siano i Diritti di Tutti e che non serva più una legge per rivendicare ciò di cui ne abbiamo il diritto, amare senza nessuna discriminazione nella normalità sociale.

Ad avvalorare questa  posizione l’intervento del Presidente dell’Arcigay di Napoli, Daniela Falanga, primo Transgender a ricevere una tale nomina, anche lei sempre attiva e presente a tutte le manifestazioni  Pride e sociali per confermare e lottare per migliorare sempre di più la condizione di tutti i “ Non Etero “  ( uso un termine che mi piace di più per indicare la loro diversità) che recriminano il diritto alla unione non solo Civile, alla possibilità che un figlio in adozione possa avere due padri o due mamme e tutti gli altri Diritti Civili di cui al momento ne beneficia solo una parte della nostra popolazione.

Tutto cio può  continuare solo attraverso un percorso istituzionale ed educazionale nelle scuole e con il supporto di relatori e scrittori di saggi come il prof. Fabio Corbisiero docente di Sociologia del Turismo presso la Università Federico II di Napoli e fondatore di OUT (Osservatorio Universitario sul Turismo) e direttore della rivista di sociologia del territorio e del turismo ‘Fuori Luogo’, presente ieri sera all’evento che ha ribadito appunto la necessità di lasciare nei testi sui libri,  testimonianze di questa diversità che poi non lo è in un mondo socialmente evoluto.

Ad aprire la serata e  presentare tutti gli ospiti, Antonello Sannino, consigliere nazionale Arcigay, proprio lui fu il primo ad unirsi civilmente con il suo compagno a Napoli e proprio al Parker’s.

Ottima come sempre l’ospitalità dell’ Hotel con la prelibatezza degli assaggi di chef Vincenzo e la bellezza ed eleganza della location. Organizzazione perfetta, con la partecipazione di sponsor della serata :

  • De Luca Flower Designers
  • Yolanda Liccardo Wedding Planner – magari corner dedicato in tema LGBT ,magari in collaborazione con De Luca
  • Fotografo Giovanni Esposito
  • MB Concerti
  • Leopoldo – corner con qualche torta anche tema Rainbow
  • Arci Gay
  • Università di Napoli dip. Sociologia del Turismo
Print Friendly, PDF & Email

Scrivi