Macabro rinvenimento nel Po

PUBBLICITA

Occhiobello (Rovigo) – Sembrerebbe il cadavere di una donna quello ritrovato dentro ad un borsone affiorato dalla acque del Po, nella golena di Santa Maria Maddallena.  A fare la macabra scoperta un cittadino il quale ha subito provveduto ad avvisare i militari. Il cadavere si trova attualmente presso l’ospedale di Rovigo per gli esami anatomopatologi.

Gli investigatori sono al lavoro per scoprire a chi appartiene quel corpo.  Quasi esclusa le ipotesi avanzate in un primo momento, ovvero che il cadavere rivenuto nel Po in secca possa appartenere ad Isabella Noventa, scomparsa da Padova il 15 gennaio 2016, o ad Samira El Attar, scomparsa a 43 anni il 21 ottobre 2019.

PUBBLICITA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

LEGGI ANCHE

Cybersecurity: le più grandi violazioni di dati della storia e lezioni apprese

Cybersecurity: le violazioni di dati e gli incidenti più clamorosi

Juve Stabia Milan Zahalka ” I tifosi in festa mi hanno emozionato”

  Juve Stabia parlano gli ex calciatori che hanno lasciato il segno con la maglia delle vespe. Abbiamo raggiunto telefonicamente il portiere che ha lasciato...

Juve Stabia Candellone l’uomo di goal e sacrificio

Juve Stabia le vespe di Pagliuca sono state promosse in Serie B con largo anticipo. Sono stati tanti i protagonisti della squadra di Guido...

9Artè e Plastic Free insieme per la Giornata mondiale della Terra

L’arte come mezzo concreto per sensibilizzare: il progetto "Terra è Arte" di 9Artè in collaborazione con il Comune di Gragnano e Plastic Free

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA