Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.

Omicidio alle porte di Roma, ragazza sotto choc – potrebbe esserle concessa la legittima difesa

Deborah Sciacquatori, 19enne di Monterotondo, studentessa modello e amante della boxe, è agli arresti domiciliari per aver ucciso il padre Lorenzo Sciacquatori, 41 anni.

L’omicidio è avvenuto al culmine di un’ennesima lite in famiglia. Lorenzo Sciacquatori, 41 anni, era un uomo violento, spesso ubriaco.

La dinamica dell’omicidio

Secondo una prima ricostruzione, Lorenzo Sciacquatori è tornato a casa ubriaco. In casa c’erano tre donne: Deborah, sua madre e sua nonna. Le donne hanno deciso di non aprire la porta, ma l’uomo, dopo aver preso a calci la porta, è riuscito ad entrare.

Lorenzo allora ha usato violenza sulle tre donne che fortunatamente  sono riuscite a scappare e a scendere in strada, ma Lorenzo le ha inseguite.

Deborah, allora, gli ha sferrato un pugno sull’orecchio e l’uomo è morto per un’emorragia interna.

“Il padre le aveva spento il sorriso

“Il padre le aveva spento il sorriso”– è quanto riferiscono i cittadini di Monterotondo. Della situazione vissuta in casa, Deborah non ne parlava, ma tutti in paese sapevano.

Deborah è sotto choc, non voleva ucciderlo – voleva solo difendersi.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi