Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Natale blindato, arriva la stretta del governo. Ieri, in tarda serata, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il decreto legge sugli spostamenti. Prosegue il lavoro sulla bozza del dpcm con le misure che entreranno in vigore dal 4 dicembre.

Natale blindato,

Al fine di contrastare la possibilità di una terza ondata di contagi le misure adottate in vista delle festività natalizie, salvo sorprese, dovrebbero essere le seguenti:

Natale e Capodanno entro i confini comunali. Dal 21 dicembre al 6 gennaio, blocco degli spostamenti tra le Regioni (in entrata e in uscita) e divieto di raggiungere le seconde case.  A Capodanno coprifuoco fino alle 7 del mattino e non fino alle 5 come gli altri giorni.

Rientro a scuola

Stop alle lezioni in presenza alle superiori fino al 7 gennaio. A partire da quella data, la bozza del dpcm (in vigore fino al 15 gennaio) prevede che ritornerà in classe il 50% degli studenti delle superiori.

Centri commerciali

Niente riapertura per i centri commerciali nei fine settimana e nei giorni festivi e negozi aperti fino alle 21 ad eccezione di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici, tabacchi, edicole”.

Ristoranti

I ristoranti resteranno aperti a pranzo anche a Natale, Santo Stefano, Capodanno e l’Epifania. La bozza del nuovo Dpcm non prevede ulteriori rispetto all’orario limitato (dalle 5 alle 18 anche per i bar e altri locali di somministrazione cibi e bevande). Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi

Eventi sportivi

Fino al 15 gennaio si potranno disputare solo incontri e gare di “alto livello”. Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni riconosciuti di alto livello e di interesse nazionale con provvedimento del Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e del Comitato italiano paralimpico (CIP).

Impianti sciistici

Dal 7 gennaio 2021, gli impianti saranno riaperti agli sciatori amatoriali con l’adozione delle linee guida di Regioni e Province autonome validate dal Cts.

Crociere

Sospese dal 21 dicembre fino alla Befana tutte le crociere da parte delle navi passeggeri di bandiera italiana, aventi come luoghi di partenza, di scalo ovvero di destinazione finale porti italiani. Dal 20 dicembre al 6 gennaio, inoltre, “è vietato” fare ingresso nei porti italiani “alle società di gestione, agli armatori ed ai comandanti delle navi passeggeri di bandiera estera impiegate in servizi di crociera.
 

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x
Enable Notifications    OK No thanks