Register
A password will be e-mailed to you.

Ornella Muti: La Cassazione conferma il verdetto

“Laringo-tracheite acuta con febbre, tosse e raucedine – cinque giorni di riposo e divieto di far uso della voce”- l’attrice aveva detto di essere ammalata e aveva presentato un certificato medico alla compagnia teatrale, che a sua volta lo aveva girato al Teatro Verdi di Pordenone.

I biglietti dello spettacolo erano  stati venduti e l’allestimento era pronto, ma Ornella Muti, dichiarandosi ammalata, aveva fatto saltare lo spettacolo.

Tuttavia, l’attrice volava a San Pietroburgo per cenare con Vladimir Putin e Kevin Costner.

Beccata dai paparazzi, veniva chiamata in giudizio dal Teatro Verdi di Pordenone che si era sentito beffato.

Dovrà pagare 30.000,00 euro per evitare l’arresto

I fatti risalgono alla sera del 10 Dicembre del 2010.

In primo grado, il 24 febbraio 2015, la Muti era stata condannata dal Tribunale di Pordenone a otto mesi di reclusione e 600 euro di multa, oltre alla provvisionale.

La seconda sezione penale della Cassazione, oggi pomeriggio, ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato dalla difesa contro la sentenza con cui, nel 2017, la Corte d’Appello di Trieste aveva condannato l’attrice a 6 mesi di reclusione e 500 euro di multa, con la sospensione condizionale.

La sospensione condizionale della pena è subordinata al pagamento di una provvisionale di 30 mila euro al Teatro Verdi, vittima del comportamento dell’attrice.

Tra circa trenta giorni la Cassazione depositerà le motivazioni della sua sentenza.

 

(Foto da Facebook)

Print Friendly, PDF & Email

Scrivi