Registrati
Ti sarà inviata una password tramite email.
0 0 Voto
Vota Articolo

Minacciati e obbligati ad aprire la cassaforte da quattro ladri. L’ex Presidente del Consiglio e attuale sindaco di Nusco (Avellino), Ciriaco De Mita, e sua moglie, Anna Maria, non si sono potuti rifiutare. I banditi hanno portato via di tutto: oro, preziosi, persino contanti, per un totale di diverse migliaia di euro.

Ciriaco De Mita: la ricostruzione di quanto accaduto durante la rapina avvenuta in casa dell’ex premier

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, i ladri, probabilmente originari dell’Est europeo, dopo aver forzato l’ingresso, si sono introdotti nella villa dell’ex premier. Sorpresi in camera da letto intorno alle 3.30 della scorsa notte, hanno poi obbligato i proprietari ad aprire la cassaforte e, infine, sono andati via, probabilmente attesi da un quinto complice all’esterno dell’abitazione.

Sconvolti per l’accaduto, i coniugi, che pare non abbiano subito violenze, hanno contattato i carabinieri, che si sono subito recati sul posto. Secondo la testimonianza dei De Mita, i ladri indossavano dei guanti e avevano il volto coperto, ma non erano armati.

Sono attualmente in corso le indagini per scoprire l’identità dei colpevoli.

Print Friendly, PDF & Email
0 0 Voto
Vota Articolo
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Vedi tutti i commenti
0
Clicca qui e lasciaci un commento! Grazie.x
()
x